L’Olympiacos offre a Samuel Umtiti la possibilità di tornare vincente

I campioni di Grecia dell’Olympiakos sono entrati in gioco per rivendicare il fermo francese del Barcellona Samuel Umtiti. Il quotidiano catalano “Sport” fa riferimento a questo con due pubblicazioni diverse e alquanto contraddittorie.

In uno sottolinea che la prospettiva che il calciatore continui la sua carriera al Rennes è stata distrutta, mentre il suo desiderio è quello di tornare al Lione. Ma la dirigenza del Barcellona dal 31 agosto ha unilateralmente deciso di porre fine alla sua collaborazione con Samuel Umtiti se quest’ultimo non decidesse di partire da solo. E ovviamente nel fatto che ha perso il 77% delle partite della Spagna da quando ha vinto la Coppa del Mondo 2018 con la nazionale francese.

Il quotidiano spagnolo ha riferito che “il tempo di Samuel Umtiti al Barcellona sembra essere contato. Dopo che la delusione per il suo trasferimento al Rennes è stata vanificata, quando si era persino recato in Francia per formalizzare l’accordo. Ora il difensore centrale francese è vicinissimo al nuovo inizio, nel calcio greco e nello specifico nelle file dell’Olympiakos.

A meno che qualcosa non vada storto all’ultimo minuto, Umtiti lascerà il Camp Nou dopo 6 stagioni segnate dalla decisione di non operarsi per risolvere un problema cronico al ginocchio sinistro.’

Da Lione

Umtiti si è trasferito dal Lione al Barcellona per affiancare Gerard Pique al centro della difesa blaugrana.

Il Barcellona ha poi pagato 25 milioni di euro per un difensore centrale di 22 anni che ha subito abbagliato per velocità, passaggi e capacità di palla. Il suo arrivo ha accelerato l'”uscita” di Javier Mascherano, nel mercato invernale del 2018. Umtiti si è affermato come difensore centrale, ma tutto è andato storto alla vigilia di quel Mondiale in Russia. Un mese prima del Mondiale, il difensore centrale ha riportato un’infiammazione alla cartilagine del ginocchio sinistro. L’infortunio ha richiesto riposo, ma Umtiti si è “costretto” a diventare Campione del Mondo con la Francia.

L’infiammazione si è trasformata in degenerazione cronica della cartilagine che, a giudizio dei servizi medici, ha richiesto un intervento chirurgico. In due occasioni i medici del Barcellona hanno insistito affinché Umtiti fosse operato, ma il difensore centrale francese l’ha ignorato, a causa di una brutta esperienza post-operatoria a seguito di un’artroscopia all’età di 17 anni. Così è andato a Doha, in Qatar, per sottoporsi a un trattamento conservativo che non gli ha mai permesso di essere più se stesso. E come se non bastasse, nel 2020 ha avuto una ricaduta. Umtiti ha raggiunto un valore di mercato di 70 milioni di euro quando è stato nominato Campione del Mondo con la Francia e ora vale solo 2 milioni di euro che nessuno vuole pagare”, riporta Sport.

Il quotidiano catalano scrive inoltre che “dai Mondiali in Russia, Umtiti ha saltato il 77% delle partite ufficiali del Barcellona, ​​nelle ultime quattro stagioni ha partecipato solo a 50 delle 218 partite giocate dai catalani, mentre nell’ultima stagione ha ha giocato appena 90′, nella trasferta di Pamplona contro l’Osasuna, giocando un totale di 3.312 minuti contro i 19.830 del Barcellona. Umtiti ha saltato 75 partite in queste quattro stagioni per infortunio e una per squalifica, è stato sostituto in altre 82 partite e in due non è nemmeno entrato in rosa”.

Poche ore dopo, “Sport”, in una nuova pubblicazione, ha dichiarato che “il club aspetterà fino al 31 agosto per terminare unilateralmente la collaborazione con lui, se non è partito”, sottolineando:

“Umtiti aveva alcune opzioni per andarsene, ma aspetta un’offerta migliore. Soprattutto potrebbe aver già firmato con una squadra turca, ma il difensore centrale non vuole giocare in questo campionato. Il suo sogno sarebbe tornare al Lione, ma per ora nessun contatto è stato stabilito”.

Ora tutto mostra che la sua unica opzione è il campionato greco e l’Olympiakos, che ha la capacità finanziaria di coprire molti dei suoi comfort, purché sembri anche un vero professionista…

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: