Wimbledon, tensioni in campo e fuori tra Tsitsipas e Kyrgios

Ieri sera a Wimbledon, è andato in scena un incontro a dir poco scoppiettante che ha visto protagonisti Tsitsipas, tennista greco e Kyrgios, australiano di origini greche e malesi.

Sull’erba dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club, non sono mancati fra i due, diversi colpi e frasi non proprio edificanti (warning, penalty point, servizi dal basso, gesti di stizza), che hanno tenuto banco per l’intera durata dell’incontro.

Per la cronaca il match è stato vinto dall’australiano Kyrgios con il punteggio di 6-7 6-4 6-3 7-6 ed al termine dell’incontro, sul campo, i due si sono comunque stretti la mano, pur non evitando la polemica che è continuata più tardi nelle rispettive conferenze stampa

Tsitsipas ha dichiarato: “Kyrgios bullizza gli avversari. Probabilmente anche quando andava a scuola era un bullo. Ha un tratto della personalità molto malvagio. È complicato giocare contro di lui, sei dentro un circo e alla fine sei esausto. Questo non va bene, deve finire”.

Immediata la risposta del vincitore: “Tsitsipas ha seri problemi. Nello spogliatoio io sono rispettato, lui non piace a nessuno. È stato lui a tirarmi le palline e a colpire uno spettatore. Il circo l’ha fatto lui. Forse dovrebbe pensare a come battermi”.

Articolo a cura di Massimo Moriggi – Sportpress24.com

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: