Ufficiale, il Lione passa nelle mani di John Textor

Il presidente del Lione Jean-Michel Aulas ha detto che è stato raggiunto un accordo per l’uomo d’affari statunitense John Textor per completare l’acquisizione dei sette volte campioni di Francia.

Eagle Football Holdings, un veicolo di investimento sportivo controllato dall’azionista di Crystal Palace Textor, acquisirà una quota di maggioranza nel club della Ligue 1.

“Siamo d’accordo, ci siamo stretti la mano durante la notte tramite video e alle 3 del mattino di lunedì tutto è stato firmato”, ha detto Aulas, aggiungendo che il consiglio di amministrazione aveva approvato l’accordo. L’accordo vedrà Textor rilevare gli azionisti di minoranza Pathe e IDG Capital, che detengono rispettivamente il 19,36% e il 19,85% delle quote, e una graduale vendita di Holnest, la holding di famiglia di Aulas, che detiene il 27,72% del capitale.

Aulas ha detto che continuerà come presidente del club per “almeno tre anni”. “John voleva che restassi, non era un obbligo ma un augurio dei tifosi” e di tutti coloro che sono coinvolti nel club, ha detto.

“OL ha allungato le ali oltre i confini, ha un marchio conosciuto ovunque, è il 20° club al mondo, quindi perché dovrei presentarmi e voler cambiare tutto questo”, ha detto Textor ai giornalisti.

“Credo nel sognare ad occhi aperti. Jean-Michel e io vogliamo davvero titoli di campionato e vincere l’Europa”.

Textor possiede anche il club della massima serie brasiliana Botafogo e la squadra belga di seconda divisione RWD Molenbeek. Il Lione ha saltato le competizioni europee per la seconda volta in tre stagioni dopo aver terminato la stagione 2021-22 all’ottavo posto sotto Peter Bosz.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: