Canada, Breagha Carr-Harris nuovo responsabile del Calcio Femminile

Canada Soccer ha identificato lo sviluppo del gioco professionistico femminile come una priorità strategica chiave e dopo un’ampia ricerca internazionale ha compiuto un passo […]

Canada Soccer ha identificato lo sviluppo del gioco professionistico femminile come una priorità strategica chiave e dopo un’ampia ricerca internazionale si è avvicinato di un passo al raggiungimento di questo obiettivo con l’assunzione di Breagha Carr-Harris come capo del calcio professionistico femminile.

“Ora più che mai il calcio professionistico femminile merita di avere il suo giusto posto in questo Paese. Siamo molto entusiasti di dare il benvenuto a Breagha Carr-Harris in questo ruolo appena creato che è fondamentale per il progresso del calcio professionistico femminile nel nostro paese”, ha affermato il dottor Nick Bontis, Presidente, Canada Soccer. “L’esperienza di Breagha dal basso fino al calcio professionistico, unita alla sua passione e impegno per il calcio femminile, sarà fondamentale nel suo ruolo di leadership come presidente della nuova task force professionistica femminile che attingerà all’esperienza del nostro allenatore della nazionale femminile, Bev Priestman, ex giocatori della nazionale, campionati provinciali e territoriali ad alte prestazioni e la comunità imprenditoriale, tra gli altri.

Carr-Harris si unisce a Canada Soccer con 15 anni di ampia esperienza come professionista sportivo, avendo lavorato con Maple Leaf Sports and Entertainment in tutti e 6 i marchi (Toronto FC, Toronto Maple Leafs, Toronto Raptors, Argos, Marlies e 905). In qualità di allenatore certificato NCCP, Breagha porta al ruolo oltre dieci anni di esperienza come allenatore con squadre di livello giovanile e universitario. Giocatore di calcio di livello universitario in pensione, l’esperienza professionale di Breagha abbraccia una gamma di aree operative chiave all’interno del gioco professionistico, da un focus tecnico sullo sviluppo dello sport e sulle operazioni delle partite, alla gestione delle relazioni attraverso il coinvolgimento dei soci e la gestione delle relazioni con i giocatori.

“È un privilegio assoluto accettare la posizione di essere stata coinvolta nel gioco per oltre tre decenni come giocatrice, allenatore e nell’ambiente dei club professionistici”, ha affermato Breagha Carr-Harris, Head, Women’s Professional Soccer. “In qualità di appassionata sostenitrice del calcio femminile dalla base fino alla nostra squadra nazionale femminile, apprezzo la dedizione, l’impegno e il supporto di Canada Soccer e dei giocatori e leader del nostro paese a tutti i livelli e sono entusiasta di essere in grado di essere avendo la discussione su come stabilire il gioco professionistico femminile in Canada.”

Attraverso un’ampia ricerca internazionale, Canada Soccer ha ricevuto oltre 70 candidati per la posizione di Head of Women’s Professional Soccer. Il ruolo di alto profilo appena creato sarà dedicato al lancio del calcio professionistico femminile in Canada; una lega che promuoverà l’uguaglianza, la diversità, l’inclusione e la riconciliazione e che può essere una piattaforma per rompere le barriere e sviluppare le donne leader.

L’obiettivo principale di questa posizione è guidare il calcio professionistico femminile con una forte identità canadese e dare la priorità allo sviluppo di giovani canadesi promettenti. In tal modo, intendiamo aumentare il livello della competizione e fornire modelli praticabili per ispirare la prossima generazione di calciatori, allenatori, arbitri e amministratori del Paese.

“Le basi per l’espansione del calcio professionistico femminile sono state costruite in questo paese attraverso l’istituzione della nostra squadra nazionale femminile 35 anni fa e la sua evoluzione in un programma completamente allineato con i centri regionali Excel che ci ha visto tornare sul podio in tre Olimpiadi consecutive avendo anche la possibilità di giocare in casa nelle competizioni FIFA da record in Canada”, ha aggiunto il dottor Bontis. “Questo ruolo e l’evoluzione del gioco professionistico femminile sono fondamentali per garantire di sostenere le nostre prestazioni sul podio mentre il resto del mondo aumenta i propri investimenti nel gioco femminile”.

NAZIONALE FEMMINILE DI CALCIO DEL CANADA

Il Canada è campione olimpico (Tokyo 2020), due volte vincitore della medaglia di bronzo (2012 e 2016) e due volte campione del Concacaf (1998 e 2010). In tutto, il Canada ha partecipato a sette edizioni consecutive della FIFA Women’s World Cup™ (dal 1995 al 2019) e quattro edizioni consecutive del Women’s Olympic Football Tournament (dal 2008 al 2021). A Tokyo 2020, la nazionale canadese di calcio femminile è diventata la prima squadra canadese a vincere tre medaglie consecutive ai Giochi olimpici estivi e solo la terza nazione al mondo a vincere tre medaglie nel calcio femminile.

Le squadre nazionali giovanili femminili del Canada Soccer, nel frattempo, hanno vinto quattro titoli giovanili Concacaf: il Campionato Under 20 femminile Concacaf 2004 e 2008, il Campionato Under 17 femminile Concacaf 2010 e il Campionato Under 15 femminile Concacaf 2014. Il Canada si è qualificato per otto edizioni della Coppa del Mondo femminile FIFA Under 20 (inclusa una medaglia d’argento al Canada 2002) e tutte e sei le edizioni della Coppa del Mondo femminile FIFA Under 17 (tra cui un quarto posto finito in Uruguay 2018).

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: