David Beckham: “Il Mondiale cambia i Paesi e cambia la vita delle persone”

L’ex capitano dell’Inghilterra David Beckham ha elogiato i progetti legacy consegnati dal Qatar prima dell’ospite della Coppa del Mondo FIFA ™ entro la fine dell’anno.

Beckham è stato recentemente l’ospite speciale delle semifinali della Qatar Community World Cup. Il torneo è organizzato dalla Qatar Community Football League (QCFL), fondata nel 2016 dal Supreme Committee for Delivery & Legacy, l’organizzazione responsabile dello sviluppo delle infrastrutture e dei progetti legacy per la FIFA World Cup Qatar 2022™.

Beckham, che ha segnato in tre Coppe del Mondo FIFA, ha dichiarato: “Non c’è competizione sportiva più grande della Coppa del Mondo. Cambia i paesi e cambia la vita delle persone. Quando si parla di eredità, questa ne è una prova concreta. Anche prima dell’inizio della Coppa del Mondo, questa è la prova dell’incredibile lavoro svolto dal Comitato Supremo. Questo è il motivo per cui la Coppa del Mondo è stata portata qui, per migliorare il gioco e costruire un’eredità. L’eredità è la cosa più importante”.

Beckham, che ha vinto riconoscimenti con Manchester United, Real Madrid, LA Galaxy e Paris Saint-Germain durante una carriera scintillante, ha detto che il QCFL gli ha ricordato le partite amatoriali della “Sunday League” in Inghilterra quando era piccolo. Negli ultimi sei anni, il numero di squadre che gareggiano nel QCFL è cresciuto fino a 86. Ci sono quattro divisioni, oltre ai campionati maschili e femminili. Dal 2019, le partite si sono svolte nei campi di allenamento adiacenti allo stadio Ahmad Bin Ali, una delle otto sedi dei tornei del Qatar 2022.

“Giocare la Sunday League è stato uno dei momenti migliori della mia carriera calcistica”, ha detto Beckham, co-proprietario della squadra di Major League Soccer Inter Miami. “Ho adorato giocare il Sunday League e ho molti amici che giocano ancora adesso. Continuano a cercare di convincermi a suonare di nuovo, ma non accadrà – mi dispiace ragazzi!

Beckham ha aggiunto: “Sunday League unisce persone e comunità. È così che si formano le amicizie. Se vai a Hackney Marshes [a Londra], giocano come se fosse una partita di Premier League. Quello che mi piace del QCFL è che stanno giocando così. C’è il fair play: stanno andando avanti. Ed è così che dovrebbe essere”.

Beckham ha continuato dicendo che i fan di tutto il mondo saranno testimoni della passione del Qatar per il calcio quando il paese ospiterà la 22a edizione della Coppa del Mondo FIFA™  e la prima in Medio Oriente e nel mondo arabo – dal 21 novembre al 18 dicembre.

Ha detto: “C’è una ricca storia qui e un amore per il gioco, e questo sarà molto evidente quando il torneo inizierà alla fine dell’anno. La gente vedrà una cultura calcistica che esiste da molto tempo. E una volta terminato il torneo, l’eredità sarà sotto gli occhi di tutti”.

 Ospitare la Coppa del Mondo, ha affermato Beckham, è un’opportunità d’oro per ispirare la prossima generazione.

 “Quando ai paesi viene data la possibilità di ospitare una competizione così grande, è fantastico mentre la competizione è in corso. Ma quando finisce, la cosa più importante è lasciare un’eredità. Quando le persone mi chiedono cosa fa una Coppa del Mondo per un paese, dico che ispira la prossima generazione. È bello ospitare la Coppa del Mondo, ma è più importante quello che succede dopo”.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: