Cristiano Ronaldo su Instagram : “Preghiamo per la Pace nel mondo”

Cristiano Ronaldo è apparso sui social media per lanciare un messaggio dopo lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina, il giocatore di Man Utd ha chiesto la pace nel mondo.

Il conflitto tra Russia e Ucraina è seguito da tutto il pianeta. L’attacco dei russi all’Ucraina ha avuto un grande impatto su diversi ambienti, come il calcio.

Cristiano è l’ultimo a commentare dopo l’invasione russa dell’Ucraina meno di 48 ore fa. Il portoghese è stato abbastanza chiaro con il suo messaggio in una storia su Instagram : “Dobbiamo creare un mondo migliore per i nostri figli. Preghiamo per la pace nel mondo”, ha scritto l’attaccante del Man Utd insieme a un’emoji in preghiera.

Anche Pelé, uno dei migliori calciatori della storia, ha chiesto la fine della guerra e ha pregato Dio perché ci fosse “pace, libertà e amore”.

Intanto Cristiano Ronaldo, a pochi mesi dal suo ritorno al Manchester United, in un’intervista a “DAZN” ha parlato del resto della sua carriera. Il famoso portoghese afferma di essere molto contento di essere tornato nella squadra che lo ha promosso, ma anche del fatto di aver segnato 15 gol in 29 partite con i “diavoli rossi”, rivelando quando “appenderà le scarpe al chiodo”.

Ha aggiunto: “Devi essere intelligente e sapere che non sei lo stesso a 18, 20 o 25 o 35. È la maturità, l’esperienza, l’intelligenza, che ti permettono di capire che alcune cose si possono perdere per guadagnarne altre e di avere il giusto equilibrio per continuare a gareggiare ed essere ai massimi livelli”, il 37enne CR7 inizialmente ha fatto notare e ha aggiunto: “I sacrifici che faccio ogni anno, ogni stagione, ogni settimana, ogni mese, ogni giorno, alla fine devono essere ricompensati, altrimenti sarebbero pochissimi. Ma questa è la mia motivazione. Lavora, ma pensa che alla fine vincerai qualcosa di importante, un titolo, un trofeo. Non è facile, ma mi sembra che sia possibile giocare ancora per qualche anno. Perché dimostro anno dopo anno che i numeri parlano da soli. «

L’attaccante della nazionale portoghese continua: “Non c’è bisogno che ti dica che sono molto bravo, perché i numeri ci sono. I fatti sono fatti, il resto non conta affatto. Ecco perché sono molto contento della mia forma, continuo a segnare gol, ad aiutare le persone, ad aiutare le squadre, che siano in nazionale o al Manchester United, ed è per questo che voglio continuare così. La mia vita è stata un bellissimo viaggio. Ho lasciato il segno ovunque sono andato. Non credo ci sia un solo giocatore nella storia che possa affermare con orgoglio che ovunque sia andato ha lasciato il segno. E quello mi rende felice. Difficile dire che non voglio più giocare, perché se sono in un club che mi dà la possibilità di vincere di più, perché no? E anche in nazionale. “So che non ho molti anni per giocare, altri quattro o cinque, vedremo e voglio vincere più cose”.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: