Federica Brignone: un gigante d’argento

Splendida Federica Brignone che con una gara straordinaria conquista la medaglia d’argento, migliorando la terza posizione conquistata alle Olimpiadi precedenti. Solo la dominatrice di specialità, Sara Hector è riuscita a starle davanti conquistando la medaglia d’oro.

Il podio olimpico vede Sara Hector medaglia d’oro, Federica Brignone medaglia d’argento a 28 centesimi dalla prima, Lara Gut medaglia di bronzo col 72 centesimi di ritardo.

Federica Brignone con i suoi 31 anni e 208 giorni diventa la più “anziana” vincitrice di medaglia olimpica nella specialità slalom gigante. Con la conquista della medaglia d’ argento, Federica Brignone porta a quattro il medagliere azzurro, con tre argenti ed un bronzo. L’argento conquistato consente all’Italia di conquistare la trentesima medaglia nello sci e la sedicesima per le donne, ai giochi olimpici.

Al termine della gara, una raggiante Federica Brignone: “Sapevo che dovevo solo sciare, Al cancelletto mi sono detta Che era solo una gara di sci. ero molto concentrata e questo e questo è molto importante per me.” La Brignone ha poi analizzato la gara: “Sono arrivata a Pechino senza essere mai salita nel podio nello slalom gigante. Sono in fiducia e sto migliorando. Oggi ero talmente concentrata che anche l’attesa per la seconda manche, nonostante la vista molto lunga, l’ho vissuta con calma”

Articolo a cura di Massimiliano Vienna – SportPress24

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: