Site icon SportPress24

Rugby: al via il Sei Nazioni con Irlanda-Galles e Scozia-Inghilterra

Irlanda-Galles e Scozia-Inghilterra

Irlanda-Galles e Scozia-Inghilterra

Irlanda-Galles

Irlanda e Galles hanno aperto oggi il Sei Nazioni 2022. Nella prima partita netta vittoria dell’Irlanda su un Galles decimato dalle assenze. 29 a 7 è un risultato che fa pensare ad una passeggiata da parte degli irlandesi.

Così non è stato. Infatti, nonostante la grande mole di gioco e l’essere andati in vantaggio dopo appena tre minuti, gli irlandesi hanno faticato non poco per aver ragione di un Galles mai domo. La difesa gallese, pur con molte assenze, ha retto bene.

Dopo i primi 40 minuti di gioco il punteggio era di 10 a 0, grazie a una meta trasformata e ad un piazzato tra i pali. Nella ripresa, come nel primo tempo, dopo soli tre minuti, Conway sulla linea e Sexton trasforma.

Al minuto 50, Galles in inferiorità numerica per un’ammonizione ad Adams. Due giri di orologio e Conway va in meta, anche questa volta trasformata. Ringrose, servito da Sexton. trova poca opposizione da parte dei gallesi e realizza l’ennesima meta per i Verdi.

Sexton questa volta non trasforma. L’Irlanda sul punteggio di 29 a 0 gioca sul velluto ma 5 dal termine il Galles alza la testa e vai in meta con Basham. Sheedy acoorcia di 2 trasformando.

Scozia-Inghilterra

Nel secondo match della prima giornata del torneo Sei Nazioni 2022, a sorpresa la Scozia sconfigge l’Inghilterra per 20 a 17. Dopo una fase iniziale di studio tra le due squadre, al minuto 13 la Scozia è costretto a sostituire Price, colpito alla testa, con l’esordiente White.

Passano solo due minuti L’Inghilterra si porta in vantaggio con un calcio di punizione da distanza ravvicinata. Un minuto dopo è la squadra di casa realizzare la prima meta proprio col nuovo entrato White.

Lo scozzese Russell non fallisce la trasformazione 7 e 3. La squadra della rosa non ci sta Ehi e dopo una lunga pressione Ehi accorcia le distanze con una punizione Smith. Nell’ultimo minuto della prima frazione la Scozia realizza un tiro da fermo chiudendo il primo tempo sul 10 a 6.

Nella ripresa i bianchi spingono e al 49esimo si riportano sotto di un punto grazie a una punizione realizzata dal solito Smith. Gli uomini della Croce di San Giorgio continuano a pressare gli scozzesi e al minuto 53 vanno in meta. E’ Smith a realizzare il sorpasso che porta i bianchi in avanti 10 a 14. Meta non realizzata.

Sotto nel punteggio La Scozia spinge ma l’Inghilterra con un altro tiro da fermo allunga. Scozia 10 Inghilterra 17. La Scozia continua a spingere e al 65simo pareggia.

L’arbitro concede una meta agli uomini in blu e ammonizione contro Cowan-Dickie, reo di aver deviato volontariamente il pallone in rimessa laterale. Gli scozzesi forti del vantaggio numerico continuano a spingere e a 8 dal termine allungano definitivamente acquisendo altri tre punti da calcio di punizione.

A sorpresa, secondo i pronostici, La Scozia conquista la sua prima vittoria nel torneo.

Articolo a cura di Massimiliano Vienna – SportPress24

Exit mobile version