KKR si avvicina al PIF dell’Arabia Saudita per supportare l’offerta TIM

Società di private equity statunitense alla ricerca di capitali per concludere l’accordo con il colosso italiano delle telecomunicazioni.

Secondo Bloomberg, il fondo di private equity statunitense KKR si è rivolto al Public Investment Fund (PIF) dell’Arabia Saudita mentre cerca di sostenere la sua proposta di acquisizione della società di telecomunicazioni Telecom Italia (TIM).

Secondo quanto riferito, KKR ha contattato il PIF per valutare il suo interesse a fornire capitale per l’accordo. Il KKR, con sede a New York, ha parlato anche con altri fondi sovrani e investitori in infrastrutture, aggiunge Bloomberg.

Secondo quanto riferito, le discussioni sono in corso e il PIF assumerebbe un ruolo passivo in qualsiasi accordo se dovesse salire a bordo.

TIM è stata oggetto di un’offerta da 10,8 miliardi di euro da KKR a novembre. Per rendere privata l’azienda, l’approccio deve essere sostenuto sia dal board di TIM che dal governo italiano.

Tuttavia, Bloomberg osserva che il conglomerato mediatico francese Vivendi, il più grande investitore di TIM, ha affermato che è “a lungo termine” e non ha intenzione di vendere la sua partecipazione. Secondo quanto riferito, Vivendi ritiene inoltre che l’offerta di KKR non rifletta il valore equo di TIM. Di conseguenza, KKR sta presumibilmente discutendo con i consulenti di quanto avrebbe bisogno per aumentare la sua offerta per ottenere un accordo oltre la linea.

Oltre alle offerte di telecomunicazioni, la divisione sportiva di TIM ha contribuito con circa 1 miliardo di euro all’acquisizione da parte di DAZN del pacchetto principale di diritti nazionali per la Serie A. La società ha anche firmato un accordo lo scorso giugno per rimanere title sponsor della massima serie italiana per altri tre le stagioni.

Il PIF, nel frattempo, è stato collegato a un’acquisizione da 1 miliardo di dollari dei campioni italiani di calcio dell’Inter. Il suo coinvolgimento con KKR lo vedrebbe anche diventare l’ultimo fondo sovrano a supportare le società di private equity nelle principali offerte pubbliche di acquisto. Lo scorso giugno, l’Abu Dhabi Investment Authority (ADIA) e il GIC di Singapore hanno sostenuto l’acquisizione di oltre 30 miliardi di dollari del colosso sanitario statunitense Medline Industries da parte di un gruppo di società di acquisizione.

Altrove, Lega Serie A, l’ente organizzatore della massima serie del calcio italiano, ha siglato una partnership con Socios.com, piattaforma di fan engagement di proprietà di Chiliz.

L’accordo prevede che Socios.com venga nominato main sponsor delle finali di Supercoppa e Coppa Italia.

La partnership rafforza ulteriormente la presenza di Socios.com nel calcio italiano, che include partnership con i club Inter, Juventus, AC Milan, Napoli e AS Roma, nonché con la nazionale italiana.

Il notevole esborso di sponsorizzazione di Socios.com lo ha visto anche diventare un partner ufficiale di oltre 100 organizzazioni sportive.

“Nel 2021 abbiamo ampliato la nostra rete di oltre il 500% e accolto oltre un milione di nuovi utenti sulla nostra piattaforma”, ha affermato Alexandre Dreyfus, amministratore delegato di Chiliz e Socios.com.

“Abbiamo obiettivi più grandi per i prossimi 12 mesi, quindi siamo lieti di iniziare il 2022 con questo importante annuncio che consolida ulteriormente il nostro impegno per l’industria sportiva italiana”.

La Serie A ha inoltre collaborato con Maeci (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), che diventano main partner internazionale della Lega per la promozione della campagna ‘beIT’.

Attraverso la campagna, la Serie A mirerà a dare ai marchi e allo stile di vita italiani una piattaforma e un’esposizione importanti attraverso i suoi vari partner di trasmissione internazionali.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: