Covid e calcio: la situazione dei club di Seria A

Atalanta: Quattro tesserati del gruppo squadra di cui non è stata rivelata l’identità
Bologna: quattro Primavera aggregati
Cagliari: Aresti, Bellanova, Cragno, Deiola, Lovato, Grassi e 5 calciatori della Primavera
Fiorentina: due giocatori positivi
Genoa: Serpe e altri due giocatori
Roma: Darboe e due giocatori la cui identità non è stata dichiarata
Sampdoria: nessun positivo
Salernitana: nove giocatori positivi
Sassuolo: un calciatore
Torino: 4 calciatori
Udinese: nove giocatori
Venezia: quattordici positivi nel gruppo squadr

SALERNITANA, SALGONO A 9 I POSITIVI: AL MOMENTO NIENTE DERBY
“L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a seguito dei tamponi effettuati in data odierna, un ulteriore calciatore è risultato positivo al Covid-19. I componenti della squadra attualmente positivi sono nove”. Al momento, dunque, scatterebbe il rinvio del match di campionato col Napoli. Naturalmente andranno valutate eventuali negativizzazioni da qui a domenica.

BOLOGNA, SANTANDER RIENTRA DAL PARAGUAY
Federico Santander è rientrato in Italia: era rimasto in Paraguay dalle ferie di Natale perché positivo al Covid. Ora si è negativizzato ed è quindi a disposizione di Mihajlovic che però non lo convocherà per il Verona visto che non è ancora in perfetta forma fisica.

VENEZIA, AUMENTATE LE MISURE ANTI-COVID
Dopo l’annuncio dei 14 elementi del gruppo squadra positivi al Covid-19, il Venezia ha subito aumentato il livello di sicurezza e prevenzione del contagio per proteggere giocatori e staff tecnico. La squadra oggi si è comunque allenata, nonostante l’innalzamento delle misure di sicurezza: i componenti del club arrivano direttamente con la propria vettura al campo di allenamento già vestiti per scendere in campo. L’utilizzo dello spogliatoio è vietato e le docce devono essere fatte a casa. Ad ogni evento vengono effettuati tamponi, per evitare altri contagi sebbene sia impossibile, allo stato, ipotizzare qualsiasi sviluppo della situazione sanitaria. Resta in discussione la partita di sabato contro la capolista Inter, dato che bisognerà verificare nelle prossime eventuali incrementi, o decrementi, del numero di positivi e soprattutto le decisioni dell’Asl competente.

LEGALE SALERNITANA: “MATCH CON NAPOLI A FORTE RISCHIO”
“Napoli-Salernitana a forte rischio”. Lo dice Francesco Fimmanò, avvocato della Salernitana, ai microfoni di Radio Punto Nuovo. “C’era già un focolaio la settimana scorsa, l’avevamo segnalato alla Asl. Oggi ci sarà la riunione tra i segretari sul nuovo protocollo e vedremo come andrà a finire”. “Ad oggi i positivi sono 8 -spiega l’avvocato- e ne manca uno, quindi è a forte rischio”. Il legale della Salernitana definisce poi “una pantomima” la partita con la Lazio per la quale, sottolinea, “avevamo chiesto il rinvio”. “Per Udinese-Salernitana era prevedibile che il giudice sportivo assegnasse il 3-0 a tavolino. C’era il precedente di Juve-Napoli, in applicazione dell’episodio pregresso c’è stata coerenza. Bisogna riconoscere ai giudici una loro posizione -osserva-. L’importante è che poi verrà ribaltato l’errore. Era abbastanza prevedibile, come è abbastanza prevedibile che sarà ribaltato”.

JUVENTUS: RAMSEY SI E’ NEGATIVIZZATO
La Juventus ha comunicato sul proprio sito che “Aaron Ramsey ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento”.

FOCOLAIO COVID AL VENEZIA, A RISCHIO IL MATCH CON L’INTER?
Il Venezia FC comunica che, oltre ai casi fatti registrare in data 15 gennaio, durante i test eseguiti quotidianamente dal gruppo squadra negli ultimi giorni, sono emerse 10 positività al Covid 19. In totale sono quindi 14 i positivi nel gruppo squadra. Informate le autorità sanitarie competenti, i tesserati sono stati prontamente posti in isolamento secondo le attuali normative e seguiranno le procedure previste dal protocollo sanitario”. A questo punto il match di sabato contro l’Inter è a forte rischio.

SALERNITANA, OTTO POSITIVI: DERBY COL NAPOLI IN BILICO
“L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a seguito dei tamponi effettuati in data odierna, un ulteriore calciatore è risultato positivo al Covid-19. I componenti della squadra attualmente positivi sono 8”. Otto positivi è il limite per la disputa di una partita, quindi anche il derby campano con il Napoli rischia di non essere giocato: si attendono novità dai tamponi.

NUOVO PROTOCOLLO COVID: STOP CON 9 POSITIVI
Nel nuovo protocollo Covid per gli sport, è stato stabilito che con il 35% del gruppo squadra positivo si procede allo stop degli atleti con rinvio del match. La percentuale va calcolata sulla rosa e varia di sport in sport: per il calcio (Serie A, B, C), fa sapere la Figc, confermato il numero di 25 elementi come era già emerso nelle scorse settimane. Quindi, con 9 calciatori positivi sui 25 (la lista contenente l’elenco dei componenti del ‘Gruppo Atleti’ dovrà essere inviata via Pec dalla società alla lega competente prima del prossimo match ufficiale e potrà essere successivamente variata, nel rispetto dei regolamenti e con le modalità stabilite da ciascuna Lega, solo per quanto riguarda i nominativi componenti la stessa), la squadra viene fermata e la partita rinviata. Contano solo i positivi, non i disponibili: se ci sono 6 positivi e 3 infortunati per altri motivi, si gioca. Per i contatti ad alto rischio test antigenici per 5 giorni e mascherina FFP2 al di fuori dell’attività sportiva, per i contatti a basso rischio si seguono le indicazioni ministeriali. Il protocollo si applica indipendentemente dallo stato vaccinale.

Foto in Copertina da Twitter – Articolo a cura di Dario Guglielmi – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: