Il Bayern Monaco è l’unico club campione a realizzare profitti

Mentre altri rivali europei in testa alla classifica hanno subito sconfitte devastanti, il Bayern Monaco è riuscito a realizzare un profitto durante la pandemia di Coronavirus nel 2020/21

Secondo “The European Champions Report 2022” di KPMG, il Bayern Monaco era quasi l’unico tra i principali campioni del campionato europeo 2020/21 a realizzare un profitto, tra le forti perdite in tutta Europa a causa della pandemia di Coronavirus in corso, il Bayern è riuscito a incassare 1,8 milioni di euro contro ogni previsione.

Il KPMG ha rilevato quanto segue: “L’unica eccezione sono i campioni di Germania dell’FC Bayern München, che sono riusciti a ottenere un 29esimo anno consecutivo redditizio. Il club bavarese, che da tre decenni raggiunge l’equilibrio tra competitività in campo e sostenibilità finanziaria, rappresenta uno dei migliori modelli gestionali nella storia dello sport europeo”.

Il Bayern è anche riuscito a mantenere il rapporto tra costi del personale e ricavi operativi al 58%, il più basso tra gli otto club valutati nel rapporto.

Le perdite nette subite altrove sono sbalorditive: Inter e Atletico Madrid hanno avuto le perdite annuali più alte: rispettivamente 245,6 e 111,7 euro. Ma anche questi numeri impallidiscono rispetto alla “sconfitta netta record storica  subita dal Barcellona nella stessa stagione”. Barca ha perso un incredibile 481,3 milioni di euro.

La stabilità finanziaria del Bayern si rifletteva nel mantenimento del campionato di Bundesliga: il Bayern è stato l’unico campione nel 2019/20 a farlo di nuovo nel 2020/21, vincendo il suo nono trofeo di Bundesliga consecutivo.

Gli autori ipotizzano che “la gestione di successo del Bayern potrebbe anche spiegare perché il club non ha sentito il bisogno di partecipare all’iniziativa della Super League europea dello scorso anno”.

Il Bayern è stato irremovibile nel sostenere il proprio modello di business con investimenti conservatori ma significativi nei giocatori e un’enfasi sulle entrate aziendali, che ha assistito a una crescita durante la pandemia. Queste politiche hanno differenziato il Bayern dai suoi rivali nazionali, mentre hanno tenuto il club in lizza con i suoi più grandi rivali europei.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: