Coppa d’Africa, il Camerun e Infantino danno il benvenuto

Il torneo di calcio della Coppa d’Africa si è aperto domenica in Camerun con un’esplosione di colori ma anche all’ombra di una pandemia di coronavirus che sta tornando a crescere a causa della rapida diffusione della variante omicron proprio mentre inizia il più grande spettacolo sportivo del continente.

Ballerini che indossavano costumi rossi, verdi, gialli, bianchi e blu hanno girato in mezzo al campo durante la cerimonia di apertura allo stadio Olembe recentemente ricostruito nella capitale, Yaounde. Alcuni degli artisti indossavano maschere in colori abbinati.

L’immagine generata al computer di un leone gigante ha attraversato la parte superiore del tetto dello stadio all’inizio della cerimonia, quindi è balzato sul pavimento dello stadio e si è aggirato per il bordo esterno del campo. Era un cenno alla squadra nazionale di calcio del Camerun, conosciuta come “Indomitable Lions”.

La cerimonia si è conclusa con il fumo rosso, verde e giallo – i colori della bandiera del Camerun – che è esploso da una replica gigante del trofeo della Coppa d’Africa al centro dello stadio.

Hanno partecipato il presidente della FIFA Gianni Infantino, così come il presidente del Camerun Paul Biya, 88 anni, che guida il Paese centrafricano dal 1982. Non indossava una maschera.

Lo stadio da 60.000 posti era quasi pieno, anche dopo che gli organizzatori hanno introdotto una restrizione dell’ultimo minuto a causa dell’omicron che solo i fan completamente vaccinati con prova di recenti test negativi del virus saranno ammessi negli stadi per una qualsiasi delle 52 partite distribuite su cinque host città. Le presenze sono anche limitate all’80% della capacità dello stadio per le partite che coinvolgono la squadra di casa del Camerun e al 60% per le altre partite.

La Coppa d’Africa del Camerun si svolgerà tre anni dopo il previsto, dopo che il paese è stato spogliato come ospite del torneo iniziale assegnatogli nel 2019 perché era così indietro nei suoi preparativi. Gli è stata data un’altra possibilità nel 2021, solo per poi rinviare l’evento di un anno a causa della pandemia.

Gli organizzatori hanno continuato questa volta anche con il virus in aumento, e il torneo di un mese con 24 squadre avrà difficoltà a evitare di essere regolarmente interrotto da infezioni ed epidemie dato che così tante squadre hanno avuto casi di virus nel costruire.

“Oggi, il fatto che tutti noi siamo qui, dimostra che crediamo in noi stessi, che crediamo nel popolo del Camerun e nel popolo dell’Africa”, ha detto alla cerimonia il presidente della Confederazione del calcio africano Patrice Motsepe. Ha detto che sarebbe stata la migliore Coppa d’Africa di sempre.

Motsepe supervisionerà la sua prima Coppa d’Africa dopo che il miliardario minerario sudafricano è salito sorprendentemente alla posizione di capo del calcio africano lo scorso anno grazie al sostegno di Infantino. Nel suo discorso, Motsepe ha riconosciuto il sostegno di “mio fratello” Infantino. 

Questa Coppa d’Africa è stata l’obiettivo di più scetticismo rispetto alla maggior parte dopo che gli organizzatori hanno insistito sul fatto che sarebbero andati avanti con un pezzo forte del calcio in mezzo all’ondata di omicron. C’erano state voci secondo cui sarebbe stato rinviato di nuovo, mentre i club europei hanno espresso preoccupazione per il fatto che i protocolli sanitari messi in atto dagli organizzatori CAF e dalle autorità locali del Camerun non saranno sufficienti per proteggere i loro giocatori africani.

CAF ha respinto le critiche.

“Il popolo del Camerun sta dimostrando al resto dell’Africa, al resto del mondo, che possiamo ospitare un successo…” ha detto Motsepe, prima che gli applausi della folla gli impedissero di finire la frase.

Molte delle squadre hanno avuto focolai di virus nelle loro squadre nella preparazione, incluso il Senegal, uno dei favoriti per il titolo. Il Senegal ha annunciato sabato che il portiere del Chelsea Edouard Mendy e il capitano Kalidou Koulibaly erano tra i tre giocatori risultati positivi, probabilmente escludendoli dalla partita di apertura del Senegal lunedì.

In un altro caso di alto profilo, l’attaccante del Gabon e dell’Arsenal Pierre-Emerick Aubameyang è risultato positivo al suo arrivo in Camerun questa settimana.

Le squadre devono affrontare test obbligatori e regolari durante tutto il torneo.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: