Sport: Il 2021 da incorniciare per lo sport italiano

L’estate 2021 tricolore inizia con la splendida vittoria dell’Europeo di calcio a Wembley proprio contro i padroni di casa dell’Inghilterra.

Il cammino dei ragazzi di Mancini si conclude infatti con la bella vittoria ai rigori dopo aver battuto 3-0 là Turchia, 3-0 la Svizzera ed 1-0 il Galles ai gironi, poi 2-1 l’Austria agli Ottavi di finale, 2-1 il Belgio ai Quarti ed ai rigori la Spagna.

donnarumma

L’Italia ha quasi trionfato anche a Wimbledon con Matteo Berrettini che porta per la prima volta nella storia un italiano ad una finale sul prato inglese, eliminando Pella, Van de Zandschulp, BedeneIvaska, Auger-Aliassime e Hurkacz ma arrendendosi poi in finale a Nole Djokovic, il numero uno al mondo.

Poi arriva il turno delle Olimpiadi di Tokyo 2020 che come gli Europei si disputano con un anno di ritardo, la tiratrice a volo Jessica Rossi ed il ciclista Elia Viviani sono i portabandiera all’apertura.

La prima medaglia d’oro è di Vito Dell’Aquila nel taekwondo dopo aver battuto in finale il tunisino Jendoubi.

Poi il primo oro nella storia del canottaggio femminile italiano con Federica Cesarini e Valentina Rodini che trionfano nel doppio pesi leggeri di canottaggio.

Inizia Agosto e arrivano quasi in concomitanza gli ori di Gianmarco “Gimbo” Tamberi e di Marcell Jacobs, il primo nel salto in alto ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim; il secondo nei 100 metri di atletica stabilendo anche il nuovo record europeo.

Jacobs e Tamberi Twitter

In questa Olimpiade meravigliosa per i colori azzurri, arriva anche la prima storica medaglia d’oro nella Vela misto, cioè un team con uomo e donna, con Ruggero Tita e Caterina Banti.

Memorabile è l’oro conquistato da Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna nel ciclismo su pista, inseguimento a squadre, battendo la Danimarca e stabilendo il nuovo record mondiale.

Massimo Stano vince l’oro nella 20 km di marcia battendo i due padroni di casa Ikeda e Yamanishi, diventando il terzo italiano nella storia della 20 km di marcia dopo Damilano nel 1980 e Brugnetti nel 2004.

L’oro arriva anche nella 20 km marcia femminile con Antonella Palmisano che precede la colombiana Arenas e la cinese Liu.

Luigi Busà conquista l’oro nel karate battendo il suo eterno rivale, l’azero Aghayev, nella specialità kumite 75 kg.

Jacobs è di nuovo protagonista, stavolta nella staffetta 4×100 insieme a Lorenzo Patta, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, vincendo l’oro ai danni ancora degli inglesi, realizzando il nuovo record italiano.

L’Italia conquista anche 10 argenti (su tutti la staffetta 4×100 stile libero di nuoto, Paltrinieri nella 800 stile libero di nuoto, Vanessa Ferrari nel corpo libero, ginnastica e Mauro Nespoli nel tiro con l’arco).

vanessa ferrari

20 sono invece i bronzi azzurri all’olimpiade di Tokyo, (su tutti Odette Giuffrida nel judo e Niccolò Martinenghi nei 100 rana di nuoto).

Il trionfo arriva anche alla Paralimpiadi per gli azzurri con record su record, 14 ori, 29 argenti e 26 bronzi per un totale di 69 medaglie, su tutte Bebe Vio con l’oro nel fioretto individuale femminile.

A settembre è il momento della pallavolo, con le ragazze che vincono l’europeo di volley femminile battendo e sfatando il tabù Serbia.

Ancora Gianmarco “Gimbo” Tamberi che vince la Diamond League in Svizzera.

gianmarco tamberi, olimpiadi tokyo 2020, oro nel salto in alto

La nazionale maschile di pallavolo imita quella femminile vincendo l’europeo, con i ragazzi di De Giorgi che battono in finale la Slovenia con un super Michieletto.

Filippo Ganna dopo l’Olimpiade, conferma la vittoria nel mondiale di ciclismo a cronometro vincendo sul padrone di casa, il belga Van Aert.

Questo è il 2021 da favola dei colori sportivi della nostra nazione, con i nostri atleti che hanno vinto quasi tutto quello che si poteva vincere.

Foto da archivio 

A cura di Edoardo Massetti — SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: