Fifa Arab Cup, la passione del calcio è per tutti

Nel giorno di apertura della FIFA Arab Cup™, migliaia di spettatori si sono radunati all’Al Bayt Stadium per assistere a una cerimonia di apertura stellare prima della partita tra i padroni di casa del Qatar e del Bahrain. I fan hanno potuto godere di una serata indimenticabile che includeva esibizioni dal vivo, fuochi d’artificio e ologrammi 3D di alcuni degli artisti più influenti del mondo arabo, prima di godersi 90 minuti di calcio ricchi di azione.

L’uomo locale Faisal Al Kohaji è stato uno dei tifosi entusiasti che hanno partecipato alla prima partita importante che si è tenuta ad Al Bayt. Al Kohaji è cieco e di solito ha bisogno di qualcuno accanto a lui per descrivere l’azione sul campo. Tuttavia, durante questa partita, il commento audio descrittivo è stato consegnato tramite un’app sul suo telefono.

 Utilizzando le proprie cuffie, Al Kohaji è stato in grado di ascoltare un commentatore di lingua araba descrivere la cerimonia di apertura e la partita in modo molto dettagliato, comprese importanti informazioni sull’atmosfera dello stadio e persino le reazioni facciali dei giocatori.

 “Quando sono andato negli stadi in passato, ho dovuto fare affidamento sulla descrizione di un amico vedente o accontentarmi di ascoltare un video ritardato della partita sul mio telefono. Questa tecnologia, tuttavia, mi consente di godermi l’azione in campo allo stesso modo di tutti gli altri”, ha dichiarato Al Kohaji, tifoso di lunga data della nazionale del Qatar.

Il commento mi ha permesso di immergermi nel gioco. Amo il calcio e voglio sapere esattamente cosa sta succedendo ai miei giocatori preferiti e come si sta comportando la squadra, e martedì è stata una delle prime volte sugli spalti in cui ho avuto modo di sperimentarlo”, ha aggiunto Al Kohaji.

 Il servizio è stato presentato in precedenza in occasione di eventi FIFA, inclusi i due più recenti tornei FIFA World Cup™ in Russia e Brasile, ma la partita di apertura del Qatar alla FIFA Arab Cup™ è stata la prima volta che è stato reso disponibile in lingua araba. I commentatori audio descrittivi sono stati appositamente formati nell’ambito di un progetto congiunto tra la FIFA World Cup Qatar 2022™ LLC (Q22), l’Istituto di traduzione e interpretariato dell’Università Hamad Bin Khalifa e il Centro per l’accesso al calcio in Europa.

 “Dato che la FIFA Arab Cup è l’ultimo grande evento che ospitiamo prima della FIFA World Cup Qatar 2022, volevamo assicurarci di distribuire commenti descrittivi audio in lingua araba in alcune delle sedi del torneo, con piani per il lancio in tutti gli stadi quando il Qatar ospiterà la Coppa del Mondo FIFA tra poco meno di un anno”, ha affermato Jose Retana, Sustainability Senior Manager di Q22.

“Accessibilità e inclusione sono al centro dei nostri piani per offrire una Coppa del Mondo FIFA sostenibile, che lascerebbe un’eredità umana positiva per la regione molto tempo dopo la fine del torneo. Introducendo funzionalità di accessibilità come commenti descrittivi audio negli stadi di calcio, stiamo aumentando la loro visibilità per la comunità più ampia e fornendo alla comunità dei disabili gli strumenti necessari per accedere a spazi, contenuti e servizi sugli spalti e oltre”, ha aggiunto Retana.

 In preparazione alla FIFA Arab Cup™, gli organizzatori del Qatar 2022 hanno lavorato a lungo con la comunità dei disabili attraverso iniziative come il Forum sull’accessibilità, uno spazio in cui le persone disabili e le organizzazioni che le rappresentano si incontrano regolarmente per discutere di come la Coppa del Mondo FIFA ™ può essere utilizzato per lasciare un’eredità accessibile alle generazioni a venire.

“La comunità dei ciechi in tutto il mondo arabo è ossessionata dal calcio allo stesso modo di tutti gli altri nella regione e si aspetta da noi qui in Qatar per offrire un’esperienza accessibile per godersi il calcio in un modo in cui non sono stati in grado di fare prima, e quello che ho vissuto sugli spalti della Coppa Araba è un grande segno di quello che verrà nei Mondiali”, ha aggiunto Al Kohaji, che è anche presidente del Qatar Social and Cultural Club for the Blind.

 “La magia del calcio è per il divertimento di tutti. È uno sport bellissimo che unisce le persone e ispira grandezza e creatività. Con la tecnologia a mia disposizione ora, sono in grado di godermi le partite in un modo che non ho mai potuto fare prima”, ha detto Al Kohaji, che ha intenzione di continuare a seguire la sua squadra nazionale per tutto il torneo

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: