Open Day della Fondazione S.S. Lazio : “Un nuovo inizio che suscita orgoglio”

Giornata fondamentale per la Fondazione SS Lazio 1900 la quale ha organizzato oggi un evento speciale a Piazza della Libertà per la condivisone di progetti sociali, sportivi e culturali.
Non è prima ad iniziative simili, infatti da mesi porta avanti iniziative in questo senso e oggi per valorizzare la casa biancoceleste, sono state presentate diverse migliorie per valorizzare l’area verde della piazza e la valorizzazione della torretta da sempre riconosciuto come punto di riferimento e di incontro di tutto il mondo e popolo biancoceleste.
A dare il benvenuto è stato il vicepresidente della Fondazione Federico Eichberg, che ha ben sottolineato in che modo Piazza della Libertà sarà riqualificata, con un nuovo rendering per le aiuole, tutta l’area verde e la pavimentazione.
Il lavoro comporterà la valorizzazione della torretta e tutto ciò che che è intorno ad essa la quale rappresenta tutto il mondo Lazio.
Un importante lavoro sarà la sistemazione del giardino, che sarà intitolato finalmente a Luigi Bigiarelli, il fondatore della S.S. Lazio. Nello spazio saranno installati attrezzi per fare ginnastica all’aperto.
Visibilmente emozionata Gabriella Bascelli, presidente Fondazione SS Lazio 1900, ha dichiarato: “Sono emozionata di vedere qui la mia famiglia. Questo siete per me. Sono onorata di dire che finalmente ce l’abbiamo fatta. Qui dove è nata la Lazio, abbiamo restituito la piazza con la torretta alla Lazio. Questa è casa vostra. Questa è casa Lazio. Grazie a chi ci ha sostenuto. “Dopo mesi di duro lavoro e grande tenacia, finalmente ci insediamo nel nostro nido. Da qui potremo dare impulso a tutti i progetti che abbiamo per favorire l’inclusione sociale e culturale, lenire il disagio e dare un’opportunità agli emarginati, attraverso lo sport e il welfare di comunità biancoceleste. E’ un nuovo inizio che mi suscita grande orgoglio, un modello di riqualificazione urbana d’esempio per tutta la città, attraverso lo sport al servizio della comunità, il dono del proprio tempo di molti volontari, il dialogo collaborativo e proficuo tra Fondazione, istituzioni cittadine e comitato di quartiere, insomma rimboccandosi le maniche attraverso un percorso di cittadinanza attiva, abbiamo dimostrato che si può rendere un servizio alla nostra Capitale e farla rifiorire come merita”.
Anche Suor Paola, da sempre prima sostenitrice delle varie iniziative biancocelesti, presente in Piazza della Liberta’ ha dichiarato: “Sono venuta tante volte qui nelle notti prima del 9 gennaio con i tifosi. Vedo ora una famiglia che cresce ritrovando il suo nido. Spero che tanti possano trovare nella Lazio il modo di vivere lo sport, anche se in questa città in troppi vorrebbero metterci da parte. Io spero invece che la famiglia Lazio possa essere d’aiuto per le persone”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Articolo a cura di Massimo Moriggi – Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: