FIFA, incontro molto producente in Vietnam tra Xuan Phuc e Infantino

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha salutato la passione per il calcio durante un incontro con Nguyen Xuan Phuc, presidente del Vietnam, aggiungendo che attraverso un impegno condiviso per lo sviluppo strutturato e le fondamenta, il Vietnam può conquistare il suo posto sulla scena mondiale del calcio.

L’incontro ha esaminato temi che aumenteranno la crescita del calcio nel Paese, tra cui la disponibilità della FIFA a lavorare con la Federcalcio del Vietnam su questioni tecniche con una strategia localizzata derivata dal Global Analysis Report e l’ispirazione fornita dalla nazionale maschile nel raggiungere il terzo turno di qualificazione per la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022™.

“Il Vietnam è un paese incredibilmente appassionato di calcio e accogliamo con favore il sostegno del presidente Nguyen Xuan Phuc nel continuare questa spinta alla partecipazione”, ha aggiunto Infantino.

“Questa qualificazione per la Coppa del Mondo (FIFA) mostra che il Vietnam è molto, molto vicino alla qualificazione. Ero in Arabia Saudita la scorsa settimana per la finale della AFC Champions League e ho incontrato i funzionari della Federcalcio saudita che hanno commentato che contro il Vietnam è stato molto, molto combattuto, come lo sono stati tutti i risultati.

“A partire dalla Coppa del Mondo FIFA del 2026, ci saranno otto squadre asiatiche anziché quattro qualificate”, ha continuato il presidente Infantino. “Abbiamo raddoppiato il numero delle squadre asiatiche e questo dà una reale possibilità a squadre come il Vietnam, che lavorano molto duramente a livello giovanile, per giocare una Coppa del Mondo FIFA e anche la Coppa del Mondo FIFA femminile”.

La prossima edizione della FIFA Women’s World Cup in Australia e Nuova Zelanda vedrà la partecipazione di 32 squadre per la prima volta nel 2023 e l’espansione incoraggerà le federazioni affiliate a rafforzare ulteriormente il proprio sviluppo tecnico e le proprie infrastrutture per competere nell’arena internazionale.

“Nessun’altra sfera ha un impatto come il calcio e il potere del sentimento che deve unire le nazioni”, ha affermato il presidente Nguyen Xuan Phuc. “Evoca uno spirito speciale e sempre più persone in tutto il mondo amano il calcio e attira l’attenzione delle persone di generazione in generazione. Sostengo pienamente l’idea del presidente [FIFA] che non dovremmo occuparci solo dello sviluppo di una parte, ma di tutti gli angoli del mondo”.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: