Messi il grande favorito per il 7° Pallone d’Oro in carriera

l glamour del calcio torna a Parigi due anni dopo, dopo la pausa causata dalla pandemia nel 2020. L’evento, al centrale Theatre du Chatelet, riunirà intorno al Pallone d’Oro il meglio del calcio mondiale nelle versioni maschile e femminile, così come il miglior portiere e il miglior giovane giocatore. Le votazioni si sono chiuse il 24 novembre e questo oggi (29/11) lunedì alle nove di sera verranno cancellate tutte le incognite.

La lotta per essere il migliore è incentrata su Leo Messi e Robert Lewandowski (vincitore ‘morale’ di quella deserta edizione del 2020), con Karim Benzema al terzo posto, ma sa già che il premio non sarà per lui.

Messi punta alla vittoria, in quello che sarebbe il suo settimo Pallone d’Oro, lasciando indietro Cristiano Ronaldo con cinque. Il portoghese non compare in nessuna delle piscine. Gerard Moreno, César Azpilicueta e Pedri sono gli spagnoli che compaiono nella lista dei candidati al premio più ambito del pianeta calcio.

 Processo elettorale per il Pallone d’Oro

Come vengono scelti i candidati e il vincitore? La redazione di ‘France Football’ propone i 30 candidati al premio, che vengono votati dai 180 giornalisti selezionati, che scelgono un totale di cinque giocatori. In questo modo ai cinque prescelti vengono distribuiti 6, 4, 3, 2 e 1 punto. 180 giornalisti specializzati sceglieranno il miglior giocatore del pianeta. 180 periodici specializzati nel miglior sud-ovest del pianeta. Tra questi c’è il corrispondente di Sportpress24.com, Manos Staramopoulos

La lista per il miglior giovane, il Trofeo Kopa, e il miglior portiere, il Trofeo Yashin, sono 10 in ogni premio.

Come vengono scelti i candidati e il vincitore? La redazione di ‘France Football’ propone i 30 candidati al premio, che vengono votati dai 180 giornalisti selezionati, che scelgono un totale di cinque giocatori. In questo modo ai cinque prescelti vengono distribuiti 6, 4, 3, 2 e 1 punto. Cinquanta giornalisti specializzati sceglieranno il miglior giocatore del pianeta. La lista per il miglior giovane, il Trofeo Kopa, e il miglior portiere, il Trofeo Yashin, sono 10 in ogni premio.

Merito di vincere il Pallone d’Oro

Quando arriva il giorno della premiazione e nei mesi precedenti si discute sul merito per arrivare al Pallone d’Oro, cosa sono? Si parte, ovviamente, dal livello di gioco mostrato durante la stagione, tenendo conto di statistiche come goal segnati, assist e anche del livello mostrato dalla sua squadra e dal giocatore all’interno della squadra, a livelli di leadership.

In secondo luogo si valutano i titoli ottenuti e l’importanza che è stata avuta in quelle conquiste. I titoli entrano a livello di club e anche di nazionali, capitoli quest’ultimo che solitamente è definitivo, come può succedere in questa edizione con Messi e la Copa América. Viene presa in considerazione anche l’immagine pubblica del giocatore, sia dentro che fuori dal campo. E poi ci sono due intangibili come l’apprezzamento personale e il marketing che circonda i giocatori. Il dibattito proseguirà dopo la consegna di un lodo soggettivo al massimo. È inevitabile.

Oltre al premio stesso, il ballo dell’altro cambia la vita del vincitore. Molti giocatori lo includono nei loro contratti come uno dei motivi per pagare extra. Essere incoronato a Parigi alza il prezzo del calciatore, cambia completamente la sua vita.

Candidato al Pallone d’Oro femminile

Alexia Putellas è la grande favorita per il Pallone d’Oro femminile, che renderebbe la giocatrice del Barcellona la prima calciatrice spagnola a vincere il premio e la seconda spagnola, dopo Luis Suárez nel 1960. L’elenco completo delle nomination in: Sandra Paños, Alexia Putellas, Irene Paredes, Jenni Hermoso e Lieke Martens (Barcellona), Kadidiatou Diani (PSG), Fran Kirby (Chelsea), Christiane Endler (PSG, OL), Christine Sinclair (Thorns FC), Ashley Lawrence (PSG), Jessie Fleming (Chelsea), Viviane Miedema (Arsenal), Ellen White (Manchester City), Pernille Harder (Chelsea), Samantha Mewis (North Carolina Courage), Wendie Renard (OL), Marie-Antoinette Katoto (PSG), Stina Blackstenius (Häcken) , Magdalena Eriksson (Chelsea) e Sam Kerr (Chelsea).

Premi Yashin e Kopa

L’elenco dei portieri in lizza per il premio di miglior portiere sono: Keylor Navas e Donnarumma (PSG), Emiliano Martínez (Aston Villa), Neuer (Bayern Monaco), Jan Oblak (Atlético de Madrid), Handanovic (Inter), Ederson (Manchester City), Kasper Schmeichel (Leicester City), Mendy (Chelsea) e Courtois (Real Madrid).

Pedri è il grande favorito del premio Kopa. I candidati sono Greenwood (Manchester United), Bukayo Saka (Arsenal), Pedri (Barcellona), Doku (Stade Rennais), Gravenberch (Ajax), Jamal Musiala (Bayern Monaco), Florian Wirtz (Bayer Leverkusen), Bellingham e Reyna (Borussia Dortmund) e Nuno Mendes (PSG).

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: