Qualificazioni Mondiali: Germania schiacciasassi, male il Portogallo

La Germania disintegra il Liechtenstein, i tedeschi al nono sono in superiorità numerica per il rosso ad Hofer per una tacchettata in faccia ad un avversario in area; la sblocca Gundogan dal dischetto, un autogol di Kaufmann e le reti di Sanè e di Reus calano il poker nel primo tempo, nella ripresa ancora Sanè, Baku, una doppietta di Müller e l’autogol di Goppel chiude uno storico 9-0.

Male il Portogallo che viene fermato sullo 0-0 a sorpresa dall’Irlanda, lusitani che restano anche in dieci per l’espulsione del solito Pepe che subisce una doppia ammonizione per due falli netti.

Vince di misura la Spagna in Grecia, ci si aspettava una vittoria più ampia da parte degli iberici a cui basta il gol su rigore di Sarabia al venticinquesimo.

Pablo Sarabia

La Macedonia del Nord nonostante non abbia più Pandev per l’addio alla nazionale rifila una cinquina in Armenia, al ventiduesimo la sblocca l’ex Palermo, Trajkovski, gli altri gol sono di Ristovski e la tripletta, di cui due su rigore, di Bardhi.

Cade la Svezia nonostante il ritorno di Ibrahimovic in Georgia, ai padroni di casa basta la doppietta di Kvaratskhelia per avere la meglio degli scandinavi.

Il Lussemburgo vince in Azerbaigian, al ventesimo i padroni di casa restano in dieci per il rosso a Mutallimov, nella ripresa la doppietta di Rodrigues e la rete di Thill; agli azeri non basta il gol di Salahli.

La Russia annienta Cipro rifilandole sei gol, la doppietta di Erokhin ed i gol di Smolov, di Mostovoy e di Sutormin danno una importante vittoria ai sovietici.

La Croazia vince a Malta, gli ospiti la sbloccano con l’interista Perisic al sesto, poi Caleta-Car, l’atalantino Pasalic, Modric, Kramaric e la doppietta di Majer regalano un risultato tennistico per i balcanici, soltanto un autogol dell’altro interista Brozovic regala il gol della bandiera ai padroni di casa.

L’Austria vince in rimonta su Israele, ospiti avanti con Bitton alla mezz’ora, ad inizio ripresa l’attaccante del Bologna, Arnautovic su rigore trova il pari; Perez riporta avanti la squadra in trasferta, poi una doppietta di Schaub e la rete di Sabitzer la ribaltano.

La Scozia vince in Moldavia, sblocca Patterson intorno alla fine del primo tempo, Adams a metà della ripresa la chiude, a pochi minuti dal termine i padroni di casa possono accorciare ma Rata sbaglia un calcio di rigore.

Stravince la Polonia ad Andorra, padroni di casa subito in dieci per il rosso a Fernandez al primo minuto, il solito Lewandowski sblocca al quinto e Jozwiak raddoppia al decimo; allo scadere della prima frazione Vales accorcia ma nel recupero Milik riallunga le distanze, ad un quarto d’ora dal termine ancora il centravanti del Bayern Monaco chiude.

Bella vittoria della Danimarca contro le Isole Far Øer, sblocca l’esterno del Bologna, Skov Olsen, che risulterà migliore in campo, al diciottesimo, nella ripresa Bruun Larsen raddoppia; accorcia Olsen per gli ospiti quasi allo scadere ma in pieno recupero l’atalantino Maehle chiude.

L’Inghilterra asfalta l’Albania di Reja, apre Maguire al nono, Henderson ed una tripletta di Kane chiudono la cinquina già nel primo tempo.

Harry-Kane

L’Irlanda del Nord, prossimo avversario dell’Italia, vince di misura contro la Lituania, l’autogol di Satkus decide la gara.

Solo 0-0 tra la Romania e l’Islanda, netto predominio dei padroni di casa che però non riescono a spuntarla.

Pari tra Slovacchia e Slovenia, l’ex Empoli, Zajc porta avanti gli ospiti, al tredicesimo della ripresa Duda su rigore pareggiano i conti e poi Mevlja riporta in vantaggio la squadra ospite fino al pari finale del giocatore dello Spezia, Strelec.

L’Italia come già detto nel nostro articolo specifico pareggia tra i rimpianti con la Svizzera, l’ex Udinese, Widmer porta avanti i suoi poi il terzino del Napoli, Di Lorenzo trova il pari ed al novantesimo Jorginho spara un rigore alto.

JORGINHO

La Francia ne fa 8 al Kazakistan, la tripletta di Mbappè nei primi trentadue minuti chiude già la gara, poi la doppietta di Benzema ed i gol dello juventino Rabiot, di Griezmann su rigore ed ancora di Mbappè legittimano la goleada, sul 5-0 annullato anche un gol a Diaby per fuorigioco.

Bene anche la Turchia che stende per 6-0 Gibilterra, il primo tempo si chiude sul 3-0 grazie all’aula rete di Akturkoglu ed alla doppietta di Dervisoglu con gli ospiti in dieci per il rosso a Olivero al ventitreesimo; nella ripresa l’atalantino Demiral, Dursun ed il terzino del Sassuolo, Muldur la chiudono, in pieno recupero viene anche annullato il gol ancora di Dursun per fuorigioco.

Sorprendente 2-2 tra Montenegro ed Olanda, la sblocca Depay su rigore al venticinquesimo, ad inizio ripresa ancora l’attaccante del Barcellona raddoppia; poi gli Orange si spengono ed in cinque minuti i padroni di casa trovano il pari con Vukotic e Vujnovic.

Sonora cinquina del Galles alla Bielorussia, grazie alla doppietta dello juventino Ramsey ed ai gol di Davies, Roberts e Williams, non basta agli ospiti il gol di Kontsevoy.

Vince il Belgio, ancora privo di Lukaku, contro l’Estonia, Benteke al decimo e Carrasco più o meno allo stesso minuto della ripresa mandano i Diavoli Rossi sul doppio vantaggio; al venticinquesimo della seconda frazione Sorga appena entrato accorcia ma il trequartista del Borussia Dortmund, Hazard la chiude poco dopo.

Scialbo 0-0 tra Norvegia e Lettonia, straripante il dominio degli scandinavi che però non riescono a spuntarla, viene anche annullato ai padroni di casa un gol di Elyounoussi per fuorigioco.

La Finlandia espugna il campo della Bosnia orfana di Dzeko, al venticinquesimo Pukki sbaglia il rigore del possibile vantaggio, vantaggio che arriva poco dopo con Forss; prima dell’intervallo gli ospiti restano in dieci per il rosso a Raitala, ad inizio ripresa Lod raddoppia ma a venti dal termine il neo entrato Menalo accorcia le distanze che dura solo quattro minuti quando la chiude O’Shaughnessy.

Netta vittoria dell’Ungheria su San Marino, sblocca al sesto Szoboszlai, Gazdag trova il raddoppio poco dopo il ventesimo; nel finale ancora Szoboszlai e poi Vecsei chiudono il poker.

RISULTATI:

Armenia-Macedonia del Nord 0-5

Azerbaigian-Lussemburgo 1-3

Georgia-Svezia 2-0

Russia-Cipro 6-0

Germania-Liechtenstein 9-0

Grecia-Spagna 0-1

Irlanda-Portogallo 0-0

Malta-Croazia 1-7

Romania-Islanda 0-0

Slovacchia-Slovenia 2-2

Moldavia-Scozia 0-2

Andorra-Polonia 1-4

Austria-Israele 4-2

Danimarca-Isole Far Øer 3-1

Inghilterra-Albania 5-0

Irlanda del Nord-Lituania 1-0

Italia-Svizzera 1-1

Ungheria-San Marino 4-0

Bosnia Erzegovina-Finlandia 1-3

Norvegia-Lettonia 0-0

Turchia-Gibilterra 6-0

Belgio-Estonia 3-1

Francia-Kazakistan 8-0

Galles-Bielorussia 5-1

Montenegro-Olanda 2-2

Foto da archivio 

A cura di Edoardo Massetti-SportPress24

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: