Anthony Modeste: eroe del derby del Colonia e miglior uomo della giornata

C’è voluto molto tempo per arrivare, ma quando Anthony Modeste ha segnato la sua prima doppietta in Bundesliga dal 5 maggio 2017, è valsa la pena aspettare i quasi 50.000 fan all’interno del Rhein Energie, pieno per la prima volta in 600 giorni.

Con il suo quarto gol di testa della stagione – più di ogni altro giocatore in Bundesliga in questa stagione – l’attaccante francese ha alzato il tetto a Colonia, regalando ai Billy Goats un punto in un derby del Reno che, all’intervallo, era sembrato al di là delle loro portata.

Patrik Schick e Karim Bellarabi avevano portato il Bayer Leverkusen in vantaggio di due gol in territorio nemico, ma il secondo tempo è stato di Modeste, che da solo ha assicurato un punto al Colonia e ha raggiunto il traguardo di 50 gol per il club – solo cinque in meno di Lukas Podolski al nono posto nella classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi del club.

Tutto è possibile, anche nel calcio”, ha detto Modeste a bundesliga.com della sua convinzione inesorabile, nonostante uno svantaggio di due gol all’intervallo. “Sapevamo che il Leverkusen ha giocato questa settimana e nel secondo tempo è stato un po’ più lento di loro.

“Questo è il motivo per cui abbiamo spinto nel secondo tempo e abbiamo fatto bene”.

Modeste ha fatto sembrare la guarigione di Colonia molto più semplice di quanto non fosse, ma è Modeste non solo di nome.

“Ho analizzato costantemente le mie prestazioni”, ha detto a DAZN. “Quando le cose non vanno bene per alcuni anni, allora devi fare domande. Mi sono impegnato molto e quando lavori così tanto, ottieni la tua ricompensa”.

Il 33enne ha trovato un alleato nel ritrovare la sua forma nel nuovo allenatore del Colonia Steffen Baumgart.

“Ti dice cose in faccia e non ti parla alle spalle”, ha detto il francese. “Sento che l’allenatore crede in me e questo è davvero molto buono”.

Questa convinzione ha contagiato Modeste, che ha ripagato quella fiducia con una prestazione da Man of the Matchday alla nona giornata, non che Baumgart fosse in alcun modo sorpreso.

“È stato in grado di ottenere un’intera pre-stagione alle spalle per la prima volta da molto tempo e non perde mai l’allenamento”, ha detto Baumgart. “Ecco perché è così in forma e se lo è guadagnato. Sappiamo che Tony ha le qualità quando lo mettiamo in una posizione da gol”.

Lo hanno fatto due volte contro Leverkusen, e lui ha debitamente obbedito. “Questo è il nostro tesoro e non puoi semplicemente venire e batterci qui così facilmente”, ha concluso Modeste, trovando le ultime parole perfette dopo una partita in cui aveva già avuto l’ultima parola.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: