Lazio, riformulata la sentenza sul caso tamponi : due mesi di inibizione per Lotito. Gravina chiederà scusa?

Il processo bis della Corte Federale sul caso tamponi è ormai un Caso chiuso : Due mesi di inibizione a Claudio Lotito, cinque mesi ai medici della Lazio, Rodia e Pulcini, e 50 mila euro di multa alla società: è questa la sentenza della Corte d’Appello federale della Figc

Riformulata dunque, la valutazione della Corte federale d’appello della Figc, nei confronti del presidente della Lazio Claudio Lotito e dei medici della società biancoceleste Ivo Pulcini e Fabio Rodia in merito al procedimento sulla mancata segnalazione dei casi Covid alle Asl e il mancato isolamento dei soggetti e l’impiego di un calciatore trovato positivo in uno dei controlli.

Con la presente sentenza, Claudio Lotito non perde la carica nel consiglio federale e pertanto ci si aspetta anche una risposta netta con le relative scuse da parte di Gravina, Presidente della FIGC.

IL COMUNICATO FIGC
“La corte presieduta da Marco Lipari, chiamata dal Collegio di Garanzia del Coni ad effettuare una nuova valutazione della misura della sanzione sul ‘caso tamponi’ legato alla Lazio, ha parzialmente accolto i reclami proposti dal presidente del club, Claudio Lotito, dai medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia e dalla S.S. Lazio, determinando la sanzione in 2 mesi di inibizione per Lotito e in 5 mesi di inibizione per Pulcini e Rodia. La società biancoceleste è stata sanzionata con 50mila euro di ammenda”. 

Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: