Jürgen Klopp è profondamente preoccupato per i cambiamenti a Newcastle

Jürgen Klopp ha paragonato il Newcastle alla Super League europea, volendo sottolineare che le “poine” nei prossimi anni si trasformeranno in una superpotenza del calcio.

Il Newcastle è entrato in una nuova era, dopo l’acquisizione della squadra da parte di Mohammed bin Salman, che ha acquisito la quota di maggioranza da Mike Ashley. A Jürgen Klopp è stato chiesto di commentare l’acquisizione della squadra e parlando con Sky Sport ha parlato del graduale sviluppo del club.

In particolare, l’allenatore tedesco ha affermato che il Newcastle si trasformerà in una superpotenza calcistica, paragonandolo alla Super League europea, che è stata combattuta dai tifosi e dal mondo del calcio.

“Qualche mese fa abbiamo avuto un problema enorme nel mondo del calcio con 12 club che cercavano di creare una Super League. Non è successo, ma è esattamente quello che succede con il Newcastle, stanno cercando di creare una “super squadra”. ‘ Posto garantito in Champions League Tra qualche anno, non subito, certo i tifosi del Newcastle lo adoreranno, ma certo per noi significa che ci sarà una nuova superpotenza, i soldi non possono comprare tutto, ma col tempo ne avranno abbastanza in modo che possano prendere alcune decisioni sbagliate per poi prendere quelle giuste e poi arrivare dove vogliono andare.

Se parliamo solo di calcio, alla lunga sarà una superpotenza. È il terzo club che conosco appartenere a un paese e una delle famiglie più ricche del mondo (rispetto a Parigi e Manchester City). Con la Super League, tutti erano contrari. Questo è fondamentalmente come la Super League, ma solo per un club. “Il Newcastle si è garantito un ruolo dominante nel mondo del calcio per i prossimi 20 o 30 anni”, ha concluso l’allenatore del Liverpool.

L’allenatore dei Reds tedeschi Jurgen Klopp è apparso turbato dalla mancanza di reazione della Premier League alla prestazione dei sauditi in materia di diritti umani.

“In pratica stavo aspettando un annuncio ufficiale dalla Premier League, forse da Richard Masters (ss: direttore esecutivo della lega) o qualcun altro. Sappiamo tutti che ci sono preoccupazioni per i diritti umani, è chiaro e tutti ci abbiamo pensato. Ma a quanto pare la Premier League, Richard Masters ha pensato “Sì, proviamoci”.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: