Gianni Infantino gira il mondo, ora in visita in Colombia

Annunciando una nuova era per lo sviluppo del calcio colombiano, la nuovissima sede sportiva della Federcalcio colombiana (FCF) è stata inaugurata a Barranquilla con una cerimonia alla presenza del presidente della FIFA, Gianni Infantino.

L’imponente nuova sede delle squadre nazionali colombiane servirà da base di allenamento per tutte le qualificazioni alla Coppa del Mondo FIFA della Colombia in vista del torneo del prossimo anno in Qatar. L’investimento principale è stato sostenuto dai finanziamenti FIFA Forward e dal programma Evolution di CONMEBOL.

Il presidente Infantino è stato raggiunto alla scintillante inaugurazione dal presidente della Repubblica Iván Duque Márquez e dal presidente CONMEBOL Alejandro Domínguez, nonché dal presidente della FCF Ramón Jesurún e da molti altri delegati chiave, tra cui il sindaco di Barranquilla, Jaime Pumarejo.

“Siamo qui per celebrare questo magnifico impianto sportivo, che è un esempio di professionalità, un esempio di emozione, un esempio di cuore per la Colombia, per il Sud America e per il mondo”, ha affermato il presidente Infantino. “Questo è un esempio di cosa si può fare quando si crede nel calcio, quando si crede nei valori del calcio e quando si lavora per il calcio. E lavorando per il calcio, si lavora per tutte le persone in Colombia”.

Gli ospiti sono stati accolti da un colorato gruppo di ballerini e musicisti per un tour della nuova struttura, dove sono state svelate targhe e scambiate parole di congratulazioni e ringraziamenti.

“Dopo questo periodo in cui tutti nel mondo hanno sofferto per la pandemia e ci ha impedito l’anno scorso di ospitare la Copa America, dove avevamo contemplato l’inaugurazione di questo luogo spettacolare che stiamo consegnando alla Colombia, questo momento mi dà immenso e profondo soddisfazione”, ha dichiarato il presidente della FCF Jesurún. “Il calcio è sopravvissuto grazie allo sforzo e alla collaborazione. Eccoci qui, a dire a tutta la Colombia che il veicolo ricreativo più importante che questa nazione ha è vivo, e continuerà a vivere, e combatterà per loro. Ringraziamo sinceramente la FIFA e il presidente Infantino per il loro sostegno per costruire questa, la nostra nuova casa”.

Composto da tre campi da calcio (due in erba naturale e uno sintetico), tre spogliatoi, una palestra attrezzata con le più moderne tecnologie, campi da teq-ball e da tennis, zone umide con vasche idromassaggio per crioterapia e sessioni di calore, una piscina pensata per il recupero, aree di ricovero medico, area giochi e intrattenimento, uffici, auditorium per eventi e conferenze stampa, la nuova struttura vanta la massima qualità dell’innovazione in tutto.

Il presidente della CONMEBOL Domínguez si è congratulato con la FCF per aver dato priorità alle infrastrutture, un contributo duraturo alla comunità, ma ha anche affermato che questo era il momento per dare priorità allo sviluppo del calcio. “Questa struttura che viene inaugurata oggi è importante per ridurre il divario che esiste oggi con l’Europa”, ha affermato. Ma oltre a lavorare, investire nelle cose giuste, nel dare le condizioni necessarie, ora dobbiamo cambiare il nostro modo di pensare, non basta lottare per qualificarsi, dobbiamo andare in Qatar e conquistare il mondo”.

Tra i volti noti del calcio tra la folla c’erano gli ex allenatori colombiani Francisco ‘Pacho’ Maturana e Hernán Darío ‘El Bolillo’ Gómez, così come le ex leggende della nazionale colombiana Willington Ortiz, René Higuita, Faryd Mondragón e Arnoldo Iguarán, tra gli altri, tra cui leader nazionali.

“Oggi (ieri) celebriamo il calcio. Questo bellissimo sport, che ha valori maestosi: fair play, lavoro di squadra, disciplina, impegno, ma anche creatività, innovazione e la capacità di crescere sulle spalle dei giganti. Mi riempie di orgoglio vedere così tante leggende, perché oltre a ciò che queste altre leggende hanno fatto, ci sono e emergeranno nuovi talenti”, ha affermato il presidente della Colombia Duque Márquez.

“Credo che oggi (ieri) stiamo assistendo anche all’evoluzione della leadership. Oggi il calcio colombiano, in casa della nazionale, inaugura questo bellissimo locale, per dire a tutti che se Barranquilla era la casa della Colombia prima, ora è la casa per sempre !”, ha aggiunto il presidente colombiano.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: