Futuro del calcio: “Il processo di consultazione più inclusivo e approfondito che il calcio abbia mai visto”

  • 204 associazioni membri della FIFA e 32 membri del Consiglio FIFA ricevono aggiornamenti e forniscono feedback in relazione al futuro del calcio
  • Arsène Wenger e Jill Ellis offrono proposte dettagliate al vertice online per affrontare i problemi del calendario delle partite internazionali in corso e presentare proposte per tornei giovanili globali
  • Gli attuali calendari delle partite internazionali per il calcio femminile e maschile scadono rispettivamente nel 2023 e nel 2024

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha dichiarato che la FIFA sta intraprendendo il “processo di consultazione più inclusivo e approfondito che il mondo del calcio abbia mai visto su base globale” durante il primo vertice online delle associazioni membri della FIFA per affrontare la necessità di riforme per l’attuale partita internazionale calendari (IMC) qualità di mandatario del 71 ° Congresso FIFA maggio 2021. 

Il vertice, che includeva presentazioni dettagliate del capo del FIFA Global Football Development Arsène Wenger e della due volte vincitrice della Coppa del Mondo femminile FIFA Jill Ellis, che ha assunto il ruolo di leader del gruppo di consulenza tecnica FIFA per il calcio femminile, ha fornito la piattaforma per il membro della FIFA associazioni di condividere le proprie opinioni nell’ambito della consultazione in corso in relazione al futuro IMC.

L’IMC fissa le date delle partite della nazionale e i giorni in cui i giocatori devono essere svincolati dai loro club per entrare nelle squadre internazionali. Ha quindi un ruolo centrale nella crescita sostenibile del calcio in tutte le regioni del mondo ea tutti i livelli.

“Questo primo vertice è stato un passo importante nel processo di consultazione, perché ha fornito sia ai membri del Consiglio FIFA che a oltre 200 associazioni membri della FIFA l’opportunità di formulare proposte, porre domande e discutere questioni in modo aperto e trasparente”, ha affermato la FIFA. Il presidente Gianni Infantino dopo la riunione di quattro ore. “Vogliamo adottare un approccio olistico con un approccio globale a questo progetto. La FIFA ha un evento che dura un mese ogni quattro anni che sta aiutando a sviluppare il calcio in 211 associazioni membri e nelle altre competizioni FIFA. La FIFA ha ambizioni per lo sviluppo del calcio in tutto il mondo, ma queste possono essere realizzate solo se abbiamo eventi di maggior successo che si svolgono su base più regolare. La nuova FIFA è aperta a questo tipo di dialogo mentre ci sforziamo di trovare la migliore soluzione possibile per le donne,

Il presidente della FIFA ha delineato la tempistica del processo di consultazione, che è iniziato in una prima fase con giocatori e allenatori di calcio, ed è ora passato a una seconda fase che coinvolge le associazioni affiliate, le confederazioni e le parti interessate, in particolare i tifosi. Successivamente, nel novembre 2021 verrà pubblicato un rapporto completo prima che venga organizzato un vertice globale entro la fine dell’anno.

“Abbiamo l’opportunità di plasmare la storia del calcio, di guardare avanti, di imparare dal passato e di progettare il futuro perché la nostra visione è rendere il calcio veramente globale”, ha aggiunto il presidente della FIFA. “Ma faremo dei cambiamenti solo se andrà a beneficio di tutti. Nessuno dovrebbe essere un perdente in questo, tutti dovrebbero stare meglio alla fine della giornata. Altrimenti non c’è motivo di cambiare nulla, se il mondo globale del calcio e tutti i suoi membri non stanno meglio. Siamo consapevoli delle diverse sfide che ciò comporta».

Arsène Wenger ha illustrato le sue proposte in relazione al calendario delle partite internazionali maschili, sottolineando la sua volontà di migliorare il calcio. “Si tratta di una proposta audace per il futuro del calcio maschile e segue quattro principi fondamentali, vale a dire raggruppare le partite di qualificazione della nazionale, ridurre gli spostamenti per i giocatori, creare più spazio per partite significative e tornei finali e garantire un periodo di riposo obbligatorio per i giocatori tra le stagioni”, ha affermato il capo dello sviluppo del calcio globale della FIFA.

“Le sfide con la giusta mentalità possono creare opportunità”, ha affermato Jill Ellis, che ha presentato la sua visione in relazione alla potenziale riqualificazione del calendario delle partite internazionali femminili. “Abbiamo problemi sia nel calcio della nazionale che nel calcio di club che richiedono cambiamenti sostanziali. Il nostro obiettivo è fornire opportunità di gioco più equilibrate a livello di squadra nazionale in tutto il mondo e trovare soluzioni migliori per far progredire il calcio di squadra. Pertanto, inclusa nella nostra soluzione proposta sarebbe l’opportunità di cambiare la frequenza della Coppa del mondo femminile FIFA e dei tornei continentali al fine di creare una piattaforma molto più grande per il calcio femminile”.

Arsène Wenger ha anche delineato due proposte per il futuro delle competizioni giovanili della FIFA, con un approccio standard per i tornei maschili e femminili. La prima opzione presentata prevede un torneo annuale U17 per 48 squadre e un torneo biennale U20 per 24 squadre, mentre la seconda opzione considera la programmazione di tornei annuali U16 e U18 per 48 squadre e un torneo biennale U20 per 24 squadre.

Il Presidente della FIFA ha concluso l’incontro ringraziando i Vice Presidenti della FIFA, i membri del Consiglio FIFA e i rappresentanti delle associazioni affiliate alla FIFA per la loro attenzione e il loro contributo costruttivo al summit online. 

Articolo a cura della Redazione di Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: