Genoa-Verona 3-3, spettacolo al Marassi – Le Pagelle

Genoa-Verona ha chiuso il sabato di Serie A con una partita spettacolare di fronte ad un Marassi sold out e alla nuova proprietà dei liguri. La partita, come da pronostico, è stata equilibrata per tutti i 90 minuti e ha offerto uno spettacolo meraviglioso per gli amanti del calcio.

Il Genoa non è mai riuscito ad imporre il suo gioco e, per buona parte della partita, ha subito il gioco del Verona non riuscendo ad essere abbastanza pericoloso. Dal momento in cui il Genoa ha guadagnato e trasformato un calcio di rigore, i rossoblu si sono sbloccati e due reti di Mattia Destro li hanno fatti arrivare ad un passo dai tre punti. Troppe disattenzioni ed un centrocampo affannato hanno creato grandi difficoltà alla squadra di Ballardini ma ci hanno regalato una partita spettacolare.

Il Verona, dal canto suo, è passato in vantaggio due volte grazie ai gol dell’ex Simeone e di Barak ma questo non è bastato. Tudor ha cercato tutto il tempo di tenere alto il baricentro della sua squadra che però si è fatta sorprendere troppe volte dalle avanzate rossoblu che hanno punito i veneti. L’Hellas Verona ha avuto più volte l’occasione di chiudere il match sullo 0-2 ma, come nel 2-2 con la Salernitana, non è riuscito a dare il colpo di grazia. La grande fiducia riposta da Tudor in Kalinic ha ripagato anche in questa serata dove il Verona sembrava ad un centimetro dalla sconfitta.

GENOA (4-2-3-1) : Sirigu 6.5; Cambiaso 5 (Pandev 6), Biraschi 5 (Ghiglione 5.5), Maksimovic 5.5 (Bani 5.5), Criscito 6; Badelj 5.5, Melegoni 6 (Behrami 6); Kallon 5.5 (Ekuban 5.5), Rovella 6, Fares 5.5; Destro 7. All. Ballardini 5

VERONA (3-4-2-1) : Montipò 5.5; Dawidowicz 5, Günter 5.5, Casale 5.5; Faraoni 6 (Magnani 6), Tameze 6 (Bessa 5.5), Ilic 6.5, Lazovic 5 (Sutalo 5.5); Barak 7, Lasagna 5 (Caprari s.v.); Simeone 6.5 (Kalinic 6.5). All. Tudor 5.5

Foto da Twitter – Articolo a cura di Andrea Marino – SportPress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: