Serie A: Milan, Roma e Napoli a punteggio pieno, crisi Juventus

Si chiude la terza giornata di Serie A con la vittoria del Bologna per 1-0 sul Verona che costa la panchina veneta a Di Francesco, il gol di Svanberg solleva i rossoblu di Mihajlovic e manda i gialloblù nel baratro.

Il Milan regola una Lazio che ancora sta assimilando i metodi e gli schemi del Sarrismo, e si conferma una delle squadre più in forma e messe meglio in campo, i gol decisivi sono di Leao e del rientrante Ibrahimovic con Kessiè che spara un penalty sulla traversa.

La Roma di Mourinho fatica in uno dei match più belli mai visti contro il Sassuolo del giovane Dionisi, un gol di El Shaarawy in pieno recupero regala i tre punti e il punteggio pieno in testa ai giallorossi che erano passati in vantaggio con Cristante, pareggiato ad inizio ripresa da Djuricic su azione sublime di Berardi.

Anche il Napoli a punteggio pieno dopo la vittoria del big match degli errori contro la Juventus, la squadra di Allegri passa in vantaggio con Morata che sfrutta lo svarione difensivo di Manolas, ma i partenopei la ribaltano con Politano su ribattuta maldestra di Szczesny e Koulibaly che sfrutta un errore clamoroso di Kean.

Rimonta clamorosa del Genoa a Cagliari, con Semplici che è stato appena esonerato, si parla di Diego Lopez, sardi in doppio vantaggio con Joao Pedro su rigore e Ceppitelli ma poi Destro e la doppietta dell’ex Lazio, Fares regalano la rimonta agli uomini di Ballardini.

Vince allo scadere l’Udinese a La Spezia grazie al gol del nuovo arrivato Samardzic dopo che i liguri creano un numero di occasioni enorme e con il portiere friulano Silvestri che risulta il migliore in campo.

Poker del Torino sulla Salernitana, con la panchina campana di Castori che ora scricchiola, Sanabria allo scadere del primo tempo la sblocca, poi Bremer di testa su assist di Ansaldi, il nuovo arrivato Pobega e Lukic in pieno recupero stendono gli ospiti.

Pari della Sampdoria contro l’Inter, Di Marco con una punizione straordinaria porta avanti i meneghini, Yoshida trova il pari ma allo scadere del primo tempo Lautaro Martinez riporta avanti gli uomini di Simone Inzaghi, ma ad inizio ripresa Augello trova il pareggio finale.

Grande vittoria di rigore della Fiorentina a Bergamo, due rigori di Vlahovic portano i viola in doppio vantaggio, Zapata accorcia le distanze sempre dal dischetto ma non basta per pareggiare la gara.

La sfida tra le neopromosse Empoli e Venezia viene vinta dagli ospiti, sblocca al quarto d’ora circa Henry su gran cross di Aramu che poi si fa male, raddoppia Okereke appena entrato con un gol alla Weah partendo da centrocampo e dribblando quasi tutti i toscani; Bajrami su rigore quasi allo scadere accorcia le distanze.

RISULTATI:

BOLOGNA-VERONA 1-0

ROMA-SASSUOLO 2-1

MILAN-LAZIO 2-0

CAGLIARI-GENOA 2-3

SPEZIA-UDINESE 0-1

TORINO-SALERNITANA 4-0

SAMPDORIA-INTER 2-2

ATALANTA-FIORENTINA 1-2

NAPOLI-JUVENTUS 2-1

EMPOLI-VENEZIA 1-2

 

CLASSIFICA:

Foto da archivio 

A cura di Edoardo Massetti-SportPress24

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: