Atalanta, Gasperini: “Muriel dovrà stare fuori parecchio”

Dopo quasi due settimane di sosta per le nazionali, il campionato riparte e sabato scenderà in campo l’Atalanta di Gasperini che dovrà affrontare le nuova Fiorentina di Italiano. La sfida sarà molto interessante e i tifosi non vedono l’ora di rivedere i propri beniamini in campo ma, le partite giocate con le rispettive nazionali, hanno portato diversi infortuni ai calciatori.

Durante la conferenza stampa prepartita, Gasperini ha parlato della situazione della sua Atalanta in vista del match di sabato alle 20.45 contro la Fiorentina. Queste le sue parole: “La situazione è quella che conosciamo, ieri è stato il primo giorno per tanti, domani si inizia a giocare. Ma questo è il calendario, riguarda tante squadre. L’Atalanta è stata una delle più penalizzate, ma superato questo discorso c’è la gara di domani contro la Fiorentina. Dobbiamo rientrare velocemente nel campionato“.

Gasperini è intervenuto parlando anche della disponibilità di Zapata e Gosens al rientro dalle nazionali: “Secondo me Zapata sta bene, si sta allenando con la squadra. Chiaramente rispetterò la sua condizione, farà parte della squadra ma non so se dall’inizio o partirà dalla panchina. Gosens lo vedo oggi, giocando ogni tre giorni c’è il rischio, ma sono contusioni“.

L’allenatore dei bergamaschi ha avuto anche l’occasione di parlare dei nuovi arrivati: “Koopmeiners è un giocatore di qualità, ha un piede importante. È molto giovane, è arrivato un giocatore in un reparto molto forte, dove ci sono due iene che concedono poco. Nell’immediato non so quanto possa dare rispetto a Freuler e De Roon, ma è un ragazzo con delle qualità. Io non lo vedo molto difensivo, ma ha un ruolo ben delineato. Dobbiamo dargli modo di entrare nella squadra. Zappacosta si è presentato bene, è un ragazzo affidabile. Il valore è molto alto, ma ci vuole per inserirsi in una squadra con determinati meccanismi. Per conoscerci calcisticamente è importante, altrimenti fai una squadra con tutti i migliori e con tutti i campioni. In queste due settimane ci siamo allenati bene“.

Il tecnico piemontese ha concluso la sua conferenza stampa parlando dell’infortunio di Muriel e della situazione del suo reparto offensivo: “Su Muriel ci conto, la sensazione è che dovrà stare fuori parecchio, spero di recuperarlo dopo la sosta, ma è stato un bel guaio. Spero di riaverlo anche prima. L’Atalanta ha sei attaccanti per due ruoli: Malinovskyi, Ilicic, Miranchuk, Muriel, Piccoli e Zapata. Numericamente possiamo giocare tante partite. La rosa in attacco, numericamente, è oltre a quelle che sono le mie abitudini“.

Foto da Instagram – Articolo a cura di Andrea Marino – SportPress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: