Super League: il piano del Real Madrid, Barcellona e ​​Juventus continua…

La vicenda della Super League europea, per quanto sia stata per cosi dire ‘chiusa’, non ha paura e va avanti con i suoi grandi progetti! Le tre squadre rimaste formalmente e sostanzialmente (le altre se ne sono andate solo per un motivo) nella Super League europea (Real Madrid, Barcellona, ​​Juventus), stanno lavorando al format del campionato per poterlo attuare .

Il piano è di retrocedere tre squadre dalla European Super League 1 alla European Super League 2, mentre la promozione sarà nota a due squadre della seconda divisione e una di loro giocherà con la Wildcard. Il loro piano prevede una terza categoria (nel layout del tweet la chiamano Conference League), in cui tre squadre retrocedono e tre vengono promosse rispettivamente.

La seconda opzione è abbastanza simile all’attuale Champions League, ma solo per l’European Super League 2. In questa categoria, le squadre si assicureranno la loro partecipazione dai loro campionati nazionali, sostanzialmente cambiando 17 squadre a stagione in tutte e tre retrocesse dalla prima categoria . Se attuano questa opzione, porteranno le federazioni nazionali contro FIFA/UEFA.

Le discussioni sono in corso mentre cercano di attuare questo piano. Vi ricordiamo che nove squadre hanno firmato il comunicato in cui dichiarano il loro impegno per le competizioni UEFA e i rigori che avranno se giocano in un evento non approvato da FIFA/UEFA.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: