Esclusiva Calcio Femminile, Tesse : “Domenica contro l’Empoli ci sarà curiosità nel ritrovare il nostro pubblico”

L’esordio di sabato scorso contro la Juventus non è andata come avrebbe voluto il Pomigliano, ma a tratti le campane non hanno sfigurato. Adesso le “pantere” punteranno al riscatto tra le mura amiche contro l’Empoli Ladies dove i punti in palio sono già importanti. Ilnapolionline.com ha intervistato il coach del Pomigliano Manuela Tesse.

Esordio contro la Juventus dove avete perso per 3-0. Che tipo di gara è stata e se potevate fare qualcosa in più? “Sicuramente si può fare sempre di più, perché noi giocheremo per vincere le gare, a livello di atteggiamento. C’è da dire che la Juventus, dopo la sconfitta in amichevole, era arrabbiata, infatti ne parlai dopo il match con Montemurro e non ero ottimista. Nel primo tempo avevamo avuto l’occasione per pareggiare, non l’abbiamo sfruttata, contenendo le nostre avversarie, ma alla distanza è venuta la forza delle bianconere. Secondo me non abbiamo giocato come nella gara amichevole, ma ci sta di perdere contro di loro. Contro l’Empoli Ladies dovremo scendere in campo con il giusto spirito per ottenere un buon risultato”.

Avendo giocato e allenato a grandi livelli, come dovranno le tue ragazze affrontare al meglio le prossime sfide in campionato? “Secondo me dovremo giocare le partite con lo spirito battagliero, per cercare di dare sempre il massimo. Contro la Juventus a tratti questo si è visto, ma non è bastato per evitare di prendere qualche gol in più. Io sono una perfezionista, però come ho detto prima, ci stava anche perché era l’esordio e non era semplice”.

Che effetto ti farà rivedere le tue amiche sulla panchina Patrizia Panico e Rita Guarino? “Patrizia Panico e Rita Guarino, come hai detto tu, sono prima di tutto amiche e poi sono state anche avversarie quando abbiamo giocato. Sicuramente sarò contenta di rivederle, perché hanno fatto e tutt’ora è così un’ottima carriera da allenatrici. Detto quanto, quando ci sfideremo, ognuno cercherà di ottenere il massimo per le rispettive squadre. Noi non vogliamo essere l’agnello sacrificale e giocheremo al meglio sempre”.

Tu che vedi tutti i giorni le calciatrici, ti vorrei chiedere che potenzialità ha la giovane D’Ippolito? “Per me potenzialmente è forte, con ampi margini di crescita. Fino ad ora le ha giocate tutte e mi auguro che mostri sempre più le sue qualità in campo, però essendo giovane ha tutto il tempo per dimostrare quanto vale. Ma in generale lo dico per tutte le ragazze per ottenere risultati importanti sul campo”.

Che effetto farà per la prima volta, dopo oltre un anno e mezzo, di riavere il pubblico sugli spalti del “Gobbato”? “Sabato scorso contro la Juventus purtroppo non c’era il pubblico, mentre domenica saremo curiosi di rivedere la nostra gente. Il pubblico del Pomigliano per noi sarà importante per amore e passione, questo è mancato l’anno scorso e vogliamo dare loro tante soddisfazioni sul campo”.

Domenica affronterete l’Empoli Ladies con tante giovani, quali le insidie per la sfida casalinga? “Come hai detto tu, non ci saranno più Glionna e Polli, ma è arrivata Bragonzi dall’Hellas Verona e altre giocatrici forti. Noi dovremo scendere in campo con la giusta mentalità per ottenere un buon risultato. Mi auguro che questa intervista porti bene, come accadde all’esordio contro il Lady Cittadella, bisogna essere sempre propositivi”.

Fonte ilnapolionline.com – Articolo a cura di Stefano Garbini – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: