ESCLUSIVA Calcio Femminile, Vecchione (Lady Cittadella): “Motivo del sì è pretendere il massimo da me e lottare per i primi posti”

Il campionato di Serie B femminile inizierà verso metà Settembre, ma come la passata stagione, sarà difficile fare pronostici. Il livello tecnico si è alzato e c’è molta competizione. Le squadre outsider non mancheranno e proverà ad inserirsi il Lady Cittadella. Ilnapolionline.com ha intervistato la neo attaccante Fabiana Vecchione.

Uno dei motivi che ti ha spinto ad accettare il Lady Cittadella è la presenza anche di calciatrici di esperienza nella rosa? “Sì, assolutamente. Avevo bisogno di fare un’esperienza diversa dalla passata stagione. Nel Cittadella tra l’altro ci sono calciatrici come: Tonioli, Greis Domi, Corazzi, ma anche una rosa tra giovani del vivaio come ad esempio: Ponte e Peruzzo ma anche di esperienza. Tra l’altro sarà un campionato come sempre molto incerto, dove fare pronostici non sarà semplice, visto il livello delle squadre”.

Quali sono gli obiettivi del club per il prossimo campionato? “E’ chiaro che il sogno mio, ma anche del club sarebbe la promozione in massima serie. Faremo di tutto per lottare per i primi posti, in un campionato dove le squadre forti sono tante. C’è il Pink Bari, il Como Women, il Cesena, il Ravenna a tante altre. Noi dovremo scendere in campo dando sempre il massimo e solo a fine anno si tireranno le somme”.

La scorsa stagione tra infortuni e la retrocessione del San Marino, non una stagione fortunata. Cosa non ripeteresti quest’anno al Cittadella? “Detto che al San Marino è stata un’esperienza che mi ha fatto crescere, tra l’altro la prima fuori dalla Campania. Credo che forse non devo accontentarmi di quello che faccio, ma pretendere sempre il massimo. Solo in questo modo potrò migliorare in campo e non solo. La squadra ha perso contro il Sassuolo, una gara che ci ha fatto capire quanto il livello della serie A è migliorato tanto, ritmi compreso. Un altro motivo è che in panchina il coach è napoletano, perciò un motivo in più per dare il massimo”.

Quanto secondo te farà crescere il movimento il vedere in chiaro le gare di serie A e il passaggio al professionismo? “Sono altri due passaggi che faranno molto bene al movimento visto che il calcio femminile si sta evolvendo. Sono contento perché ora c’è la giusta visibilità e questo è il premio ai nostri sacrifici. Mi auguro che si possa andare avanti in questa maniera, perché la strada è quella giusta”.

Infine il vostro esordio in campionato sarà a Como. Come pensate di affrontarla per tenere testa ad una delle favorite per la promozione? “Sarà un esordio certamente non semplice, sono tra la favorite per la promozione. Tra l’altro incontrerò alcune mie ex compagne. Noi scenderemo in campo per ottenere un buon risultato e iniziare al meglio la stagione. Dovremo sicuramente dare tutto, così anche per le restanti partite del campionato”.

Intervista Alessandro Sacco – Articolo a cura di Stefano Garbini – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: