LaLiga, debiti sempre più forti. Intervento da parte della RFEF e CVC

La Federcalcio spagnola (RFEF) ha respinto una proposta di accordo da 2,7 miliardi di euro tra La Liga e la società di investimento CVC, affermando che l'”accordo” “aumenta la disuguaglianza” e potrebbe influenzare il futuro del torneo. La scorsa settimana, la Lega calcio spagnola ha annunciato che CVC “getterà” 2,7 miliardi di euro nella Liga in cambio del 10% delle entrate della lega e di una quota del 10% nella maggior parte delle sue operazioni, mentre il 90% di questa “iniezione” finanziaria sarà andare nei club.

La Liga ha sottolineato che l’accordo rafforzerà i suoi club e darà loro fondi da spendere in nuove strutture e progetti di modernizzazione, aumentando allo stesso tempo i soldi che possono pagare ai loro giocatori.

“La RFEF, conoscendo le varie lamentele e commenti fatti da vari club di categoria AD e B, ha annunciato la sua ferma opposizione a questo accordo”, ha detto la federazione spagnola in un comunicato (11/8), che ha provocato l’ira della Liga presidente Javier Tempas.

“Il punto più importante è che l’accordo aumenta la disuguaglianza e rende impossibile uno sviluppo logico del formato dell’organizzazione calcistica professionistica in Spagna”, ha aggiunto la RFEF in una nota.

Da parte sua, Tempas ha lasciato intendere che la federazione spagnola (RFEF) non avesse studiato a sufficienza la proposta di accordo con il CVC, sottolineando che la federazione si è affrettata a criticare La Liga, pur rimanendo zitta sulla sua prospettiva Super League europea.

Si ricorda che il Real Madrid ha annunciato che intraprenderà un’azione legale contro Tempas e il capo del Cvc, Javier de Jaime Guichaaro, per l’accordo. Anche il Barcellona si è opposto all’accordo, con il presidente blaugrana Joan Laporta che ha affermato che l’accordo “ipoteca i diritti del club per il prossimo mezzo secolo”.

 Il signor Laporta ha anche sottolineato che rifiuterà l’accordo, anche se aiuterebbe ad alleviare i problemi finanziari dei catalani e consentire loro di rifirmare Lionel Messi, che ha lasciato il Barcellona per unirsi alla squadra di Parigi Saint Germain.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: