Tokyo 2020, guai in vista per la Gran Gretagna: Sospeso CJ Ujah per Doping e Medaglia congelata

Guai in vista per la Gran Bretagna, specialmente per l’atleta britannico CJ Ujah, che ha preso parte alla staffetta 4×100 medaglia d’argento a Tokyo 2020. Il Comitato delle Olimpiadi lo ha sospeso provvisoriamente per una presunta violazione delle regole antidoping alle Olimpiadi. Ujah è risultato positivo alla S23, sostanza utile alla costruzione muscolare, e all’anabolizzante ostarina.

Ora con le controanalisi si spera di un errore, ma se la violazione di Ujah venisse confermata, le medaglie d’argento del quartetto britannico sarebbero dunque revocate. Questo significherebbe che la classifica della 4X100 dei Giochi cambia radicalmente. Dietro all’Italia ci sarebbe con l’argento il Canada e la Cina per il bronzo.

Foto Twitter – Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: