ESCLUSIVA CALCIO FEMMINILE, Carlino (pres. Napoli): “Spirito e allegria, per un campionato importante per la nostra squadra”

Il campionato di serie A femminile è alle porte, a fine mese si giocherà la prima di campionato e le aspettative sono alte. Curiosità per il Napoli del presidente Lello Carlino e di mister Pistolesi, dove vorrà recitare un ruolo importante in massima serie. Ilnapolionline,com ha intervistato il presidente del club azzurro sulle aspettative della squadra e sul momento del calcio in rosa.

Negli ultimi 10 anni quali sono i cambiamenti che hai notato del calcio femminile? “Nelle ultime 2 stagioni sicuramente il passaggio dei club maschili all’interno del movimento hanno portato indubbiamente ad importanti cambiamenti. Ben 12 squadre in tutto, hanno portato una ventata di aria fresca e per chi come me che ha creduto nel calcio femminile, è un segnale importante”.

Le due gare amichevoli contro A.s. Roma e Lazio, si è notata l’organizzazione delle azzurre. Segnali importanti in vista del campionato? “Sicuramente i segnali sono stati incoraggianti. Non dimentichiamo che non manca per infortunio Deppy, è in Nazionale la spagnola Tuia e sta per arrivare l’attaccante argentino Soledad. Noto un clima di grande allegria delle ragazze, oltre che una voglia di ben figurare. Questi aspetti mi fanno ben sperare per questa stagione. Il passato campionato male l’inizio e la fine, per fortuna l’esito è stato diverso, ma dovrà essere una stagione completamente diversa”.

Negli ultimi due mercati, c’è un rimpianto di una calciatrice che è stata vicina alla maglia azzurra? “Mi è dispiaciuto del mancato ritorno di Valeria Pirone, perché questa sessione di mercato è stata davvero ad un passo. Lei alla fine ha scelto di vestire la maglia dell’A.s. Roma, piuttosto che quella azzurra. Pensavo che lei scegliesse noi per una questione di riconoscenza verso la nostra società. Purtroppo questo non è avvenuto e su questo aspetto sono rimasto davvero deluso. Si vede che non aveva tutto questo attaccamento ai colori sociali, però andiamo avanti per la nostra strada”.

Quest’anno si giocherà il derby contro il Pomigliano femminile. Al di là che ti aspetti di vincere entrambe le sfide, cos’altro ti aspetti da un doppio confronto interessante? “Contro il Pomigliano sarà un derby e come tale ci terremo ad ottenere il massimo. Il calendario ci porrà all’ultima giornata del girone d’andata e l’auspicio è che entrambe le compagini abbiamo una classifica tranquilla per giocare due belle partite”.

Infine il vostro esordio sarà contro l’Inter di coach Guarino. Come vi stat preparando per la sfida alle nerazzurre? “Il calendario certamente non ci ha dato una mano, visto che affronteremo l’Inter che ha in panchina Rita Guarino, coach di grande esperienza. Il nostro obiettivo, comunque sarà di affrontare ogni sfida con il giusto spirito come visto nelle due gare amichevoli. Allo stadio “Piccolo” di Cercola, con la capienza al 50% potrebbero esserci 2 mila spettatori, diversi tifosi nerazzurri nel settore ospiti. L’unico auspicio è di non vivere il campionato scorso, le coronarie non reggerebbero, perciò punteremo ad un campionato tranquillo e partire con il piede giusto il 28 Agosto darebbe morale alla squadra. Devo fare i complimenti al d.s. Nicola Crisano che ha portato un’organizzazione all’interno della società e si sta dimostrando un serio professionista”.

Fonte ilnapolionline.com – Articolo a cura di Roberto Martin – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: