Barcellona, Memphis Depay e il suo esordio in Blaugrana : “Mi sono divertito”

Memphis Depay ha esordito con il Barcellona negli ultimi minuti del primo tempo contro il Girona. L’ex giocatore del Lione indossava la maglia numero 9. Depay ha fatto il suo debutto come giocatore del Barcellona questo sabato quando il Barcellona ha sconfitto il Girona 3-1. Dopo la partita in cui ha segnato il suo primo gol per il suo nuovo club, ha parlato.

Memphis ora sa cosa vuol dire giocare per il Barcellona. E Memphis sa anche cosa vuol dire segnare per il Barcellona. Dopo il gol nella vittoria sul Girona, l’olandese ha espresso i suoi pensieri.

Al suo esordio, l’attaccante ha fatto capire quanto fosse felice dopo essere entrato in campo al 42′ di Rey Minaj: “Sono contento di poter giocare i miei primi minuti. Mi sono divertito. Sono molto contento”.

Memphis ha anche fatto riferimento alla pressione e alle aspettative su di lui a seguito della sua firma. Ma l’olandese, lungi dal temerlo, lo accetta: “So che ci si aspetta molto da me e ho lavorato sodo. Sono stati momenti molto belli”.

Per concludere, l’ex giocatore del Lione, che Koeman ha elogiato dopo la partita, ha voluto sottolineare quanto sia desideroso di giocare a un Camp Nou completo: “Quando giocheremo allo stadio, sarà anche incredibile. I tifosi ci daranno energia nello stadio.”

C’era un sacco di clamore prima dell’amichevole , ma Ronald Koeman ha deciso di non avviare l’ex calciatore del Lione.

L’allenatore pensava di inserirlo nella ripresa, ma le circostanze hanno fatto sì che l’attaccante esordisse prima della fine del primo tempo.

L’infortunio di Rey Manaj ha significato che Koeman ha portato Memphis in 43′. L’internazionale olandese ha indossato la maglia numero 9 che appartiene a Braithwaite, ma è in vacanza.

Nel frattempo Memphis Depay è stato presentato ufficialmente il 22 luglio come giocatore del Barcellona. Ha rivelato che non vedeva l’ora di arrivare al club e poter giocare in uno stadio pieno di tifosi. “È un onore essere qui. È un sogno che si avvera sin da quando ero bambino”, ha detto Memphis.

È sempre stato molto grato al club e al suo allenatore, Ronald Koeman, per gli sforzi che hanno fatto per consentire la sua firma, e sente che è arrivato nel momento migliore della sua carriera. “Ero disposto, il club lo era e, infine, è successo. Penso che ora sia il momento giusto”, ha aggiunto Memphis.

Il 27enne attaccante olandese è riuscito a segnare 23 gol e 12 assist l’anno scorso. Quest’anno avrà Messi, Agüero, Griezmann e altri per continuare ad aumentare i suoi numeri e crescere come calciatore.

Foto da Twitter
Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: