Premier League: Vaccino obbligatorio per giocatori e staff

La Premier League non vuole rischi, per la prossima stagione ha decretato che tutti i giocatori e i membri dello staffi dei vari club, dovranno aver fatto entrambe le dosi di vaccino, pena l’esclusione dalla competizione.

Le stesse misure saranno adottate per lo staff degli stadi, per il pubblico e per i giornalisti sportivi interessati ad accedere agli impianti, questo per limitare gli effetti della pandemia che sta tornando a guadagnare numeri importanti.

Fissato anche il limite di tempo entro il quale i club dovranno completare il ciclo vaccinale per tutti i tesserati, ovvero entro il 1 ottobre 2021.

Per ora pare che solo una parte delle società iscritte hanno già i requisiti per partecipare alla stagione 2021/2022.

La questione dei vaccini obbligatori sta aprendo una parentesi preoccupante dal punto di vista del calciomercato, in quanto alcuni giocatori in altre parti del mondo si sono rifiutati di vaccinarsi, costringendo i club a metterli in vendita.

Come nel caso del campionato americano, dove il Montreal ha dovuto vendere un attaccante appena acquistato per via del suo rifiuto a vaccinarsi.

Foto di copertina dal Web – Articolo a cura di Gianluca Murano – Sportpress24.com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: