UEFA, aumento di capitale e nuove regole dalla prossima stagione

Tutte le federazioni UEFA dovranno nominare un referente per la responsabilità sociale. Il Comitato Esecutivo UEFA si è riunito ieri a Londra in vista della finale di UEFA EURO 2020 e ha preso le seguenti decisioni.

Studio di fattibilità riguardante la lotta contro la corruzione in campo nelle partite europee

Il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso di aumentare le risorse che la UEFA investe nella lotta alle combine nel calcio, e di potenziare ulteriormente la sua divisione composta da esperti del settore e investigatori.

Questa decisione è il risultato di uno studio di fattibilità indipendente, che ha dimostrato che intelligence, indagini e prevenzione sono i settori principali da rafforzare per combattere in maniera più efficace le partite truccate.

Il piano d’azione che è risultato dallo studio di fattibilità si concentra, tra l’altro, sul rafforzamento della cooperazione con le autorità internazionali e locali competenti, aumentando le conoscenze e il sostegno dei protagonisti del settore che si occupano della lotta alle combine a livello nazionale e internazionale (in particolare gli Integrity Officer delle federazioni affiliate alla UEFA), sviluppando un programma completo di formazione e sensibilizzazione, creando e utilizzando ulteriori strumenti tecnologici volti a identificare meglio i problemi di integrità, e aumentando le risorse umane a disposizione.

Queste misure permetteranno alla UEFA di fare il massimo per raggiungere i suoi obiettivi strategici di prevenzione nei confronti di metodi e pratiche che potrebbero compromettere la regolarità delle partite o delle competizioni. La UEFA vuole contrastare un possibile uso illecito del calcio e vuole promuovere e tutelare gli standard etici e la buona governance nel calcio europeo.

Ulteriori risorse saranno investite per combattere e smantellare le operazioni della criminalità organizzata che prendono di mira le partite e le competizioni calcistiche europee, sviluppando una più stretta collaborazione con le forze dell’ordine in Europa.

Modifiche ai regolamenti HatTrick

È stato deciso che a partire dalla stagione 2022/23, le federazioni affiliate alla UEFA dovranno nominare un referente che si occupi della Responsabilità Sociale del Calcio (FSR), e sviluppare una strategia FSR completa a partire dalla stagione successiva.

Le federazioni affiliate alla UEFA che non possono dimostrare di disporre di risorse umane adeguate per il calcio e la Responsabilità Sociale, come prima cosa dovranno utilizzare parte dei fondi per questo scopo prima di poter fare domanda per altri progetti. Le federazioni possono utilizzare fino al 25% del finanziamento per coprire i costi del personale.

La UEFA finanzierà un massimo di due progetti a stagione che: 1) affrontano una o più politiche di FSR della UEFA (Articolo H.5) con un approccio a lungo termine che si lega alla strategia di FSR della federazione, se tale strategia esiste; 2) sostengono la crescita della strategia di FSR della federazione, in accordo con le politiche di FSR della UEFA; 3) contribuiscono a formare il personale nella FSR.

Prossima riunione

La prossima riunione del Comitato Esecutivo UEFA è prevista a Chisinau, in Moldavia, il 22 settembre 2021.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: