Verso Inghilterra-Danimarca, Kane : “Difficile, ma sappiamo e possiamo battere la Danimarca”

l capitano dell’Inghilterra Harry Kane ha grande rispetto per la Danimarca, che mercoledì affronterà i tre leoni nelle semifinali del 16° Campionato Europeo.

“Sappiamo che sarà una partita difficile con i danesi. Ma sappiamo anche che se giochiamo bene e giochiamo come sappiamo e possiamo, allora abbiamo una grande opportunità per raggiungere la finale”.

Ovviamente, Harry Kane riconosce che la nazionale inglese ha una grande opportunità per raggiungere la finalissima di domenica a Wembley:

  “Molti di noi che giocano ora non avranno l’opportunità di fare di nuovo una grande partita come questa a Wembley in un grande torneo. È un’opportunità per noi e dobbiamo coglierla con entrambe le mani. Dobbiamo divertirci a stare in questo ambiente. Con la Germania lo stadio ha funzionato, speriamo di poter utilizzare ancora questa energia, nella partita contro i danesi”

Il capitano dei Lions sembra essere pienamente impegnato con la sua nazionale nella sua corsa alla vittoria del primo Euro della sua storia, nonostante gli scenari di trasferimento all'”Isola” intorno al suo futuro siano in aumento.

 “E’ passato molto tempo, 55 anni, da quando abbiamo vinto qualcosa come nazionale. Mettere la tua impronta sulla storia in questo modo è qualcosa che non dimenticherai mai e abbiamo l’opportunità di realizzarlo. “Dobbiamo afferrarla con entrambe le mani e non lasciarla andare”, ha detto l’attaccante 27enne.

Riferendosi al nuovo allenatore del Tottenham Nuno Espirito Santo:

“Ogni nuovo allenatore in una squadra porta un’aria di ottimismo. Ovviamente non sono riuscito a mettermi in contatto con lui. Ora sono con la nazionale inglese ed è qui che mi concentro. È un grande allenatore e ha fatto un ottimo lavoro per i Wolves. Li ha fatti giocare un bel calcio. “Dopo la fine del torneo avrò l’opportunità di parlare con lui”.

Intanto l’Inghilterra affronterà mercoledì a Londra la Danimarca e il suo allenatore, Gareth Southgate, avrà di nuovo a disposizione un centrocampista estremo, Bukayo Saka, rimasto fuori dalla partita contro l’Ucraina (4-0).

Il giovane giocatore dell’Arsenal non aveva giocato le prime partite dell’Inghilterra nella fase a gironi, ma è stato un giocatore chiave contro la Repubblica Ceca, avendo una prestazione molto buona. Di conseguenza, era nell’undicesima squadra della partita contro la Germania.

Naturalmente, un ruolo importante nel successo degli inglesi finora è stato giocato dal portiere, Jordan Pickford, che ha mantenuto intatta la sua casa per la quinta partita consecutiva. Anche un ruolo catalizzatore. Tutti e quattro i giocatori del quartetto difensivo dei “tre leoni” giocano nelle due squadre di Manchester.

 Infine, l’attaccante del Manchester United, Marcus Rashford, è il calciatore con la velocità maggiore, facendo registrare 33,5 km orari secondo i calcoli effettuati dal sito “Squawka”.

Secondo nella relativa lista è il difensore, Andreas Christensen dalla Danimarca con 33,3 km/h, seguito da Raheem Sterling (33,1 km/h), Kyle Walker (32,8 km/h), Rafael Varane (32,6 km/h) e Kylian  Mbappe (32,2 chilometri all’ora).

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: