La Germania consegna esempi come il caso Eriksen

La Coppa del Mondo FIFA (International Federation of Association Football) 2014 è stata associata a un numero maggiore di ricoveri ospedalieri per infarto in Germania rispetto allo stesso periodo, dal 12 giugno al 13 luglio, negli anni precedenti e successivi (2013 e 2015) , secondo uno studio pubblicato su Scientific Reports. La Coppa del Mondo non è stata associata a più alti tassi di morte per infarto in ospedale, ad eccezione della partita finale tra Germania e Argentina.

Karsten Keller e colleghi hanno confrontato i ricoveri e la mortalità intraospedaliera per infarto (o infarto miocardico) in quattro periodi di tempo: durante la Coppa del Mondo dal 12 giugno al 13 luglio 2014 e durante tre periodi senza grandi eventi calcistici, dal 12 giugno al 13 luglio 2013, dal 12 giugno al 13 luglio 2015 e dal 14 luglio al 14 agosto 2014. Sebbene gli autori non abbiano rilevato differenze nel numero totale di pazienti con IM ricoverati nei mesi di giugno e luglio per gli anni dal 2011 al 2015, il numero di ricoveri per IM è stato più alto nel 2014.

Gli autori hanno scoperto che ci sono stati 18.479 ricoveri ospedalieri per infarto miocardico in Germania durante la Coppa del Mondo 2014, il 3,7% in più rispetto allo stesso periodo di 31 giorni del 2015 (17.794 ricoveri), il 2,1% in più rispetto allo stesso periodo di 31 giorni. periodo 2013 (18.089) e del 5,4% in più rispetto al 14 luglio e 14 agosto 2014 (17.482 presenze). Non c’erano differenze tra questi periodi di mortalità in ospedale o caratteristiche del paziente come fattori di rischio cardiovascolare o comorbilità.

Le partite che hanno coinvolto la nazionale tedesca non sembravano incidere sui ricoveri o sulla mortalità. Tuttavia, la più alta mortalità in ospedale del periodo della Coppa del Mondo è stata osservata il giorno della finale tra Germania e Argentina, terminata 1:0 dopo i tempi supplementari.

Gli autori non hanno rilevato differenze nei tipi o nei tassi di trattamento dell’infarto miocardico tra i giorni delle partite della nazionale tedesca rispetto agli altri giorni del periodo della Coppa del Mondo. I risultati possono suggerire che l’aumento dello stress mentale di grandi eventi sportivi popolari come la Coppa del Mondo può influenzare il verificarsi di eventi cardiovascolari. Gli autori suggeriscono che la ricerca potrebbe essere utilizzata per informare i modi di pianificare le capacità ospedaliere in momenti di potenziale aumento dello stress.

 

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: