LAZIO, Stefan Radu e il due di picche a Inzaghi. Quando i soldi non ripagano l’affetto di un popolo

C’è un detto che circola da sempre nella testa del tifoso : “I presidenti e i giocatori passano, ma la maglia resta sempre’.

In effetti quando arriva il periodo di Calciomercato, escono sempre nomi più o meno blasonati che magari hanno fatto la storia di un club e che potrebbero partire per altre destinazioni. E’ il caso di Stefan Radu il difensore della Lazio che dopo 14 stagioni, record di presenze con la maglia biancoceleste (ben 412) e diversi trofei vinti, si è visto arrivare la richiesta succulenta da parte del suo ex allenatore Simone Inzaghi che lo ha reclutato per giocare con l’Inter.

Secca è stata la risposta del difensore Romeno il quale declina la proposta per restare a vita nella sua casa a Formello. Come riportano diversi siti, Radu avrebbe firmato fino al 2023 con la maglia della Lazio avendo trovato fin da subito l’accordo con la società per la permanenza in biancocelste. Con l’arrivo di Maurizio Sarri, Stefan Radu è un supporto fondamentale con la sua esperienza nazionale e internazionale per la difesa che verrà.

Una risposta chiara e decisa quella di Radu al suo ex allenatore Inzaghi, il quale dimostra con la sua decisione, che i soldi e la fama non possono mai ripagare l’affetto e la stima di un popolo intero.

Foto di Claudio Pasquazi – Articolo a cura di Stefano Ghezzi – Sportpress24. com

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: