Barcellona, La nuova grande avventura di Aguero accanto a Messi

L’attaccante argentino Sergio Aguero si è unito al Barcellona a parametro zero dal Manchester City.

Lunedì Aguero ha completato le sue visite mediche prima di firmare il contratto biennale con il gigante della Liga.

Una leggenda della Premier League, Aguero ha lasciato il campione del Manchester City dopo aver trascorso 10 anni al club, segnando 184 gol in 275 presenze.

Secondo il comunicato diffuso dal club, il nuovo contratto di Aguero entrerà in vigore dal 1 luglio alla scadenza del contratto con il Manchester City. L’accordo dovrebbe concludersi alla fine della stagione 2022/23 della Liga a luglio 2023 vedrà anche una clausola rescissoria fissata a 100 milioni di euro.

Dopo un decennio a Manchester City, “Koon” è stato presentato ufficialmente dai catalani lunedì pomeriggio (31/05), ringraziando il presidente del “Barca” Joan Laporta che ha completato il suo trasferimento alla squadra del Barcellona e ha sottolineato che sarà molto orgoglioso se la prossima stagione gioca accanto a Lionel Messi.

“Sono molto contento, ringrazio Laportas e tutta la squadra che ha reso possibile l’impossibile. Cercherò di aiutare la squadra, sono molto felice di essere qui.

Fin da giovane ho creduto che il Barcellona fosse la squadra più forte del mondo, mentre al suo interno c’è Lionel Messi. Quando ero piccola pensavo che un giorno sarei stata scelta. “Chiunque farà una proposta, il Barcellona verrà di corsa, anche io”, ha sottolineato il 27esimo calciatore argentino nella storia del Barcellona e ha aggiunto:

“Spero di giocare con Messi. Qualunque cosa accada a Leo sarà una sua decisione con il club. Sarò molto felice e orgoglioso se giocheremo insieme. Abbiamo giocato insieme nella nazionale argentina sin da piccoli, spero di farlo qui, a Barcellona.

Messi si è congratulato con me per il trasferimento mandandomi un messaggio. Sarà fantastico giocare insieme ogni giorno. Siamo buoni amici. Penso che Leo continuerà la nuova stagione a Barcellona”.

Messi si è congratulato con me per il trasferimento mandandomi un messaggio. Sarà fantastico giocare insieme ogni giorno. Siamo buoni amici. Penso che Leo continuerà la nuova stagione a Barcellona”.

Per il Manchester City, ha dichiarato che “… con l’eccezione della scorsa stagione, ho avuto nove anni molto buoni al Manchester City. Sono mesi che non ci vado per problemi al ginocchio, ma negli ultimi mesi ho iniziato a sentirmi meglio. Non ho parlato con Ronald Koeman.

Quando abbiamo vinto la Premier League abbiamo cenato con Pep Guardiola e lui mi ha detto che “andrai nel miglior club del mondo”. Quelle furono le sue ultime parole per me. Sappiamo tutti che Pep è un grande allenatore. Da quando si è trasferito al City, ha escogitato una proposta calcistica diversa. Mi ha insegnato molto.

Guardiola mi ha anche detto che non voleva che andassi in una squadra diversa dal Barcellona. Ero felicissimo quando la gente del Barcellona si è messa in contatto con il mio agente. Il Barcellona è una squadra che lotta per i titoli ogni stagione. Spero che i titoli arrivino a fine stagione”.

Da parte sua, Joan Laporta ha detto, tra l’altro, nella presentazione di Aguero: “Sergio, benvenuto al Barcellona. La tua presenza qui ci rende orgogliosi. Sei sempre stato un giocatore che il Barcellona ammirava per le tue straordinarie capacità. Hai lo stile che ti serve per adattarti qui. Siamo eccitati.

Vogliamo che Leo resti, lo sa, vogliamo una squadra competitiva per la nuova stagione. Aguero è qui perché lui è… Aguero, lei è importante

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali
Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation
Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball.com, Mundo Deportivo, Sportpress24.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: