Tennis, Scandalo al Roland Garros: Partite truccate e arresti

La Tennista russa Yana Sizikova è stata arrestata dopo la sconfitta subita nel match di doppio femminile del Roland Garros, che ha avuto luogo Giovedì 3 giugno, perché accusata di essere coinvolta in un giro di scommesse e partite truccate.

L’atleta 26enne aveva attirato l’attenzione delle forze dell’ordine in seguito ad alcuni risultati sospetti nelle sue performance delle scorse edizioni del torneo, in seguito a questo è stata aperta nel mese di ottobre un’inchiesta dalla procura di Parigi per truffa e corruzione sportiva legata alle scommesse truccate.

Il sistema era semplice, si pilotavano i pronostici per far convergere grandi somme di denaro online sui risultati dei singoli game, per poi garantirsi tutte le poste perdendo il match con il risultato pronosticato.

A rivelare questo sistema è stato un controllo da parte delle autorità sull’andamento delle scommesse durante un match di doppio dell’anno scorso, dove la tennista in coppia con l’americana Madison Brengle era abbinata contro la coppia rumena Andrea Mitu e Patricia Maria.

Le rumene erano già favorite sulla carta ma avevano vinto il match con un risultato fin troppo preciso:

La partita iniziava in modo normale per poi pendere drasticamente verso la coppia favorita dopo il 5° set.

Questo scandalo getta fango su tutto il mondo dello sport, che traendo ingenti guadagni dalle partnership delle scommesse, potrebbe aver chiuso più di un occhio a danno di atleti e appassionati.

Le indagini continuano.

Foto di copertina dal Web

Articolo a cura di Gianluca Murano – sportpress24.com

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: