Coppa Italia, il Mapei Stadium dice ancora Juventus. L’Atalanta esce tra gli applausi

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia si è assegnata la Coppa Italia Tim Vision 2021. Nel bellissimo colpo d’occhio grazie al ritorno di 5000 tifosi sugli spalti, Atalanta e Juventus hanno dato vita ad una bellissima partita di carattere e sportività.

Vince la Juventus grazie ai gol di Kulusevski e Chiesa. Il momentaneo pareggio dei bergamaschi è stato a firma di Malinovskyi. Pirlo si prende anche la Coppa Italia, due trofei su tre e da un senso pieno a questa difficile stagione. 

Gasperini resta con l’amaro in bocca. Il primo trofeo dopo oltre 58 anni resta un sogno per la bacheca bergamasca.

IL FILM DELLA PARTITA

Primo tempo di studio tra le due formazioni, con i bergamaschi nei primi minuti leggermente più pericolosi dei bianconeri. Gasperini recrimina un calcio di rigore al 12° per fallo in area su Pessina.

Nell’ultima partita di Gigi Buffon, occasionissima per Freuler al 25°, recupera un pallone sporco in area di rigore e anche se defilato sulla sinistra di Buffon, riesce a colpire bene, ma la palla attraversa tutto lo specchio della porta per finire sul fondo.

Al 27° dopo un fallo di Chiellini su Pessina poco fuori area, Malinovskyi sulla punizione manda fuori.

Sul versante opposto, contropiede della Juventus viziato da un presunto fallo di Cuadrado, Kulusevski con un chirurgico tiro a giro, insacca Gollini per lo 0-1.

Al 40° ammonito De Ligt e sull’azione seguente ottima giocata tra Pessina, Freuler e Malinovskyi che da rigore in movimento segna il pareggio per L’Atalanta con un tiro potentissimo dove Buffon può solo provarci.

Si va negli spogliatoi sull’1-1.

Parte forte la Juve nel ST con Mc Kennie in area al 47° manda di testa fuori di poco. Brutto fallo al 51°su De Ligt davanti a Buffon da parte di Gosens. 

Gollini si supera al 58° su Mc Kennie allungandosi da due passi defilando a lato.

Al 60° ottimo feeling tra Ronaldo e Chiesa con un tiro che avrebbe meritato ben altro destino, ma che si è stampato sul palo a sinistra di Gollini. 

Ci prova anche CR7 ma con un tiro che non impensierisce Gollini al 67°

Iniziano le sostituzioni al 68° per l’Atalanta, esce Malinovskyi e Pessina, dentro Pasalic e Muriel.

I Bianconeri cominciano a macinare campo e al 72° quando il cambio era già pronto, Chiesa si invola in area su assist di Kulusevski e solo davanti a Gollini piazza l’1-2. Ancora in pieno festeggiamento, Chiesa viene sostituito con Dybala.

Al 76° esce Hateboer per Ilicic, cosi come Toloi per Djimsiti.

Proprio Muriel entrato da poco ci prova ad impensierire la difesa bianconera, ma spara troppo alto.

Ammonito Freuler al 78° per fallo su Cristiano Ronaldo. All’82° esce l’autore della prima rete bianconera Kulusevski per far posto a Bonucci. Per l’Atalanta esce Gosens ed entra Miranchuk.

Brutto fallo di Ilicic su Da Silva all’89° gli fa prendere il cartellino giallo. Inutili gli ultimi sforzi degli uomini di Gasperini e all’88° espulso Toloi per proteste.

La Juventus vince il suo secondo trofeo di stagione.

Atalanta Juve 1-2: risultato e tabellino

Reti: 31′ Kulusevski, 41′ Malinovskyi, 73′ Chiesa

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi (76’Djimsiti) , Romero, Palomino; Hateboer (76′ Ilicic), De Roon, Freuler, Gosens (83′ Miranchuk); Pessina (68′ Pasalic); Malinovskyi (68′ Muriel), Zapata. All. Gasperini. A disp. Mahele, Caldara, Rossi, Ruggeri, Lammers, Sutalo, Sportiello

Juventus (4-4-2) Buffon; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa (74′ Dybala); Kulusevski (82′ Bonucci), Ronaldo. All. Pirlo. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Demiral, Frabotta, Arthur, Ramsey, Bernardeschi, Morata

Arbitro: Massa della sezione di Imperia

Ammoniti: 27′ Chiellini, 36′ Malinovskyi, 40′ De Ligt, 78′ Romero, 85′ Freuler, 87′ De Roon, 89′ Ilicic

Note: 88′ Espulso Toloi dalla panchina per proteste

Articolo a cura di Stefano Ghezzi

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: