Inter-Cagliari, continua la fuga dell’Inter, 1-0 decide Darmian-Le pagelle

Continua la fuga dell’Inter, che mette in cascina altri 3 punti fondamentali per la corsa al titolo. 1-0 ai sardi, con la rete di Darmian a un quarto d’ora dal termine, Conte torna a +11 sul Milan.

Handanovic 6,5 – Pronto sull’unico vero tiro del Cagliari, firmato Nainggolan

Skriniar 6,5 – Pasticcia troppo in fase di impostazione e qualche intervento in ritardo. Ma è provvidenziale alla fine su Pavoletti.

De Vrij 6,5 – Qualche errorino, anche se lontanissimo dalla porta. Attento e puntuale nella ripresa, la traversa gli nega il gol.

Bastoni 6 – Pavoletti lo costringe ad avvicinarsi troppo a de Vrij, fatica a salire col pallone. Nella seconda frazione riesce a sganciarci e la qualità della manovra migliora.

Darmian 7 – Sostituire Hakimi, anche l’Hakimi deludente delle ultime gare. Quando Sensi passa a destra riesce a esprimersi meglio. Conclude un’azione fantastica.

D’Ambrosio SV

Eriksen 7  – Illumina, specie nella ripresa, e va al tiro. In giornata sul piano balistico e dà un ottimo contributo in fase di interdizione. Partita quasi perfetta.

Brozovic 7 – Al rientro dalla squalifica, è in assoluto il migliore del centrocampo e di tutta la squadra. Salva tutto, oggi in versione Kante.

Sensi 6,5 – Titolare dopo sei mesi, l’approccio è timido poi cresce sfiorando il gol. Meglio sul centro-destra, necessita di giocare per trovare piena connessione tra testa e gambe.

Young 5 – Ha più spazio di Darmian per affondare, ma è impreciso e banale nelle scelte.

Hakimi 7 – Dà la scossa regalando a Darmian una palla da spingere solo in rete)

Lukaku 6 – Raddoppiato se non triplicato, il belga va a sbattere contro un muro e contro se stesso ma alla fine si rivela determinante nell’azione del gol.

Sanchez 5 – Sembra giocare più per soddisfare il proprio ego che per la squadra. Sul più bello sbaglia tutto.

Lautaro Martinez 7 – Col suo ingresso si ravviva pure Lukaku e non è un caso

All. Conte 6,5 – Punta su un centrocampo di qualità e su Sanchez sapendo che il Cagliari si difenderà a oltranza. Servono però Lautaro e Hakimi  per rompere il muro sardo e conquistare l’undicesima vittoria consecutiva. 13 punti allo scudetto.

Cagliari (3-5-2): Vicario 6,5; Carboni 6, Godin 6, Rugani 6 (85′ Simeone s.v.); Zappa 5 (90’+1 Cerri s.v.), Marin 6, Duncan 5,5 (72′ Asamoah 6), Nainggolan 6, Nandez 5,5; Joao Pedro 5,5, Pavoletti 5,5 (90’+1 Pereiro s.v.). Allenatore: Leonardo Semplici 5,5.

Foto in copertina dal web – Articolo cura di Matteo Columbro

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: