Verso Ajax-Roma, Fonseca: “Si deciderà tutto al ritorno. Veretout giocherà”

Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro l’Ajax. Una sfida decisiva per la stagione della squadra, e con la quale non bisogna commettere errori. Di seguito le sue dichiarazioni sulle aspettative di domani, e sulla formazione:

Dopo questi giorni ha la sensazione che la squadra sia compatta e tutta dalla sua parte?

“Io sento la squadra motivata e fiduciosa”.

Se potesse tornare indietro rifarebbe ogni scelta? Come magari togliere la fascia a Dzeko?

“Sulle scelte in partita e dopo la partita è facile dire che magari avrei dovuto fare diversamente. Sulle scelte e le decisioni che riguardano il gruppo avrei fatto le stesse cose”.

Domani ci sarà bisogno di un livello di concentrazione molto alto, è stato questo il problema contro il Sassuolo? Dzeko da quando ha avuto il Covid dal punto di vista fisico ha perso brillantezza?

“Io lo vedo bene, anche fisicamente. É stato tanti giorni in Nazionale ma è tornato bene. Domani giocherà, è in ottima condizione. Domani dobbiamo fare una partita perfetta in ogni momento. Questa squadra è fortissima. Le intenzioni dell’Ajax sono simili al Sassuolo, con giocatori diversi, ma per esempio nella prima fase di costruzione sono simili al Sassuolo. Dobbiamo fare una partita concentrata e perfetta, anche dal punto di vista difensivo. Il Sassuolo ha avuto molti meriti, ma domani è importante non avere errori ed essere concentrati soprattutto nel momento difensivo perché la squadra è molto forte in attacco”.

Qual è la chiave per la partita di domani?

“Affrontiamo un avversario molto forte. Per me l’Ajax è una delle squadre più forte offensivamente in Europa, con giocatori molto forti individualmente. La chiave è non commettere errori difensivamente, essere concentrati in difesa e non permettere all’Ajax di arrivare vicino alla nostra porta, perché è in quel momento che sono forti. É importante fare una buona partita difensivamente. É importante anche avere la palla, perché è una squadra che vuole sempre avere la palla e l’iniziativa, ma principalmente dobbiamo fare una buona partita difensivamente”.

Le squadre italiane fanno molto bene qui ad Amsterdam. Come mai?

“Speriamo che domani possiamo continuare con questa linea. Magari è lo stile italiano”.

Come sta Veretout? É pronto?

“Sì, è pronto e giocherà domani. Si è allenato bene”.

Chi è favorito domani?

“Questo non è importante. L’Ajax è una squadra forte e sarà difficile, ma sarà difficile anche per loro. Vincerà chi lo merita, ma non scordiamoci che non si gioca solo domani. Saranno due partite equilibrate e credo che si deciderà nella seconda partita”.

Articolo a cura di Davide Teta

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: