Attenzione Liverpool, la Federazione inglese valuta una pesante punizione

L’attuale numero di giocatori “nostrani” del Liverpool dovrà essere attentamente monitorato poiché Michael Edwards e Jurgen Klopp cercano di aggiungere rinforzi per il trasferimento quest’estate.

Una cosa da tenere a mente mentre il Liverpool trama e pianifica i rapporti di trasferimento di questa estate: la quota nazionale del club.

I regolamenti della Premier League sui cosiddetti giocatori nostrani (giocatori che sono stati sviluppati in Inghilterra o specificamente all’interno dell’accademia di un club) sono piuttosto permissivi. Le regole della UEFA, invece, sono un po ‘più restrittive.

C’è una possibilità che il Liverpool finisca per non giocare a calcio europeo la prossima stagione, il che significherebbe dare il via a questa discussione per 12 mesi. Ma secondo InfoGoal, attualmente c’è una probabilità dell’81,1% che il Liverpool si qualifichi per l’Europa in qualche modo.

Le regole per partecipare a una delle competizioni della Uefa in relazione alle registrazioni nazionali sono abbastanza semplici: delle 25 slot di squadra, otto sono riservate ai giocatori nostrani. Un giocatore locale è uno che ha trascorso tre delle sue sei stagioni “formative” (tra i 15 ei 21 anni) con un club che gioca su licenza della FA inglese. Se il giocatore è arrivato attraverso l’accademia di quel club, viene indicato come locale del club. Quattro slot sono tenuti sotto il governo della Uefa per i giocatori nostrani – gli slot, tuttavia, possono essere mantenuti vuoti.

Significato: un club può registrare 24 giocatori (o 23, o 20 o 18) e lasciare il posto rimanente aperto se lo desidera.

Al momento, la rosa di 25 uomini del Liverpool si presenta così:

Alisson Becker; Caoimhín Kelleher; Adrian

Virgil van Dijk; Joe Gomez; Ozan Kabak; Kostas Tsimikas; Andy Robertson; Ben Davies; Joel Matip; Nat Phillips; Trent Alexander-Arnold

Fabinho; Gini Wijnaldum; Thiago Alcantara; James Milner; Naby Keita; Jordan Henderson; Alex Oxlade-Chamberlain

Roberto Firmino; Sadio Mané; Divock Origi,  Diogo Jota, Xherdan Shaqiri, Mohamed Salah

(Quel gruppo non include giocatori che sono in prestito e che torneranno quest’estate come Takumi Minamino e Marko Grujic, né Curtis Jones, che al momento è esente dalla necessità di essere registrato.)

Di quel gruppo, otto sono locali, ma solo tre sono nostrani, il che significherebbe che un giocatore dovrebbe essere cancellato.

Esegui i calcoli e sembra abbastanza facile: Adrián se ne andrà quando il suo contratto scadrà in estate e il Liverpool sarà ridotto a una rosa di 24, consentendo loro di registrare tutti. Dato che Adrián era già nei libri contabili in questa stagione, il club ha invece deciso di mandare Minamino in prestito al Southampton a gennaio per ridurre il numero di giocatori non nazionali.

Ma ci saranno ulteriori problemi da affrontare in estate:

Wijnaldum se ne andrà, ripulendo quindi un posto non coltivato in casa?

Minamino tornerà dal suo periodo in prestito al Southampton? Tornerà in prestito da qualche parte? Il club lo venderà?

Si unirà Ibrahima Konaté, un giocatore che non è locale né si qualifica per l’esenzione “Giovani” (giocatori di età pari o inferiore a 22 anni che sono nel club da più di due anni).

Il club prenderà una decisione su Ozan Kabak. Se Kabak rimane, occuperà anche un non locale senza l’esenzione per i giovani.

Foto in Copertina dal Web
Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali.
Membro del commitato calcistico  AIPS e della  IFFHS  World Statistics Federation .
Corrispondente speciale: France Football, A Bola, Mundo Deportivo, Discoveryfootball.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: