L’Atalanta supera anche l’ostacolo Udinese: al Gewiss è 3-2 con Muriel mattatore – Le pagelle

L’Atalanta si conferma in un ottimo momento e centra la terza vittoria consecutiva regolando l’Udinese per 3-2. Gara spigolosa anche per via della forte pioggia a Bergamo. Gli orobici salgono quindi a quota 58, a -2 ora dal Milan.

Gasperini presenta un undici inedito anche a causa dei vari infortuni ma la gara si mette subito bene per i suoi. Al 18′ giocata a tre fra Gosens Pessina e Muriel chiusa a in rete per il 2-0 dal mancino di quest’ultimo che non viene trattenuto da Musso, anche a causa della forte pioggia. I nerazzurri cercano il raddoppio, fino al 43simo, quando lo stesso colombiano riceve da Malinovskyi, salta Musso e appoggia in rete il 2-0. Immediata la reazione dei friulani che accorciano subito con Pereyra. L’argentino riceve da Molina e batte Gollini con un piazzato dal limite dell’area.  All’intervallo Muriel lascia il campo per Ilicic e nella seconda parte di gara l’Atalanta torna a macinare gioco per chiudere il match. Al 61′ arrivano i frutti con il destro di Zapata servito da Malinovkyi per il 3-1. A venti dalla fine Stryger Larsen riapre i giochi per i friulani ma il risultato non cambia più.

Le pagelle di Atalanta Udinese:

Gollini 6: incolpevole sui due gol dell’Udinese. Sul destro ravvicinato di Pereyra può ben poco così come sul gol di Larsen nella ripresa. Nel complesso poco impegnato.

Toloi 6: fresco di esordio in Azzurro, il centrale italo-brasiliano offre una prestazione di corsa e sacrificio adattandosi anche a esterno, all’occorrenza. Sul secondo gol dell’Udinese potrebbe fare di più ma nel complesso sufficiente.

Romero 6,5: sempre attento nei duelli individuali, riesce ad annullare Okaka. Si conferma sempre più leader della difesa bergamasca

Palomino 6,5: molto bene anche il centrale argentino che non sbaglia praticamente nulla. Dalla sua part gli attacchi dell’Udinese sono inefficaci

Gosens 5,5: soffre molto oggi in fase difensiva, dalla sua parte Molina fa quello che vuole in occasione del 2-1. Non la sua miglior partita

Djimsiti 6: entra e non commette errori, gara senza infamia e senza lodi.

De Roon 6,5:altra prestazione di livello per il nazionale olandese che si adatta anche a destra e si dimostra pericoloso in zona gol.

Freuler 6,5: fa il lavoro sporco a centrocampo, un regista orobico con il solito orologio svizzero: costante e preciso in tutte le fasi del gioco

Malinovkyi 7,5: l’ucraino sta salendo di condizione e si vede. Due assist e tantissimi spunti oggi, avrebbe meritato anche il gol.

Maelhe s.v.

Pessina 6,5: Oggi da mezz’ala sinistra, gioca con intelligenza e attenzione, non si risparmia mai sula piano della cora. Offre una palla al bacio per Muriel in occasione del gol del vantaggio.

Pasalic s.v.

Zapata 7: Nel primo tempo sbaglia qualche pallone di troppo, bloccato nella morsa dei tre centrali bianconeri. Continua a lottare, svaria su tutto il fronte dell’attacco e timbra il cartellino anche stavolta.

Miranchuk s.v.

Muriel 8: Con la doppietta di oggi sono 18 in campionato. Si conferma spietato e freddo sotto porta. Lascia il campo dopo 45 minuti, ma sono bastati per incoronarlo il migliore.

Ilicic 5,5: Sbaglia il gol che potrebbe chiudere il match, per il resto ben poco.

UDINESE (3-5-2) Musso 5,5; Becao 5, Bonifazi, 4,5, Nuytinck 5, Samir, 6; Molina 6,5, De Paul 5, Walace 5,5, Arslan s.v., Pereyra 6,5, Zeegelaar 5,5, Stryger Larsen 7; Braaf 5, Forestieri 6,5, Okaka 5,5, Llorente 6

 

(Articolo a cura di Massimiliano Ciancaglioni)

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: