Qatar 2022, Gli eventi più importanti finora nella fase di qualificazione

La Germania, quattro volte campione del mondo, ha subito una sconfitta ancora più imbarazzante del 6-0 subito contro la Spagna lo scorso novembre: una sconfitta casalinga per 2-1 quasi impensabile contro la Macedonia del Nord. Con il periodo di 15 anni di Joachim Loew come allenatore che terminerà dopo Euro 2020 entro la fine dell’anno, verranno sollevate domande sul fatto che possa durare così a lungo.

La Germania non ha mai mancato di qualificarsi per la Coppa del Mondo, sebbene non sia entrata nell’edizione inaugurale nel 1930 e sia stata bandita dalle competizioni nel 1950.

E, naturalmente, un tale effetto ha provocato una forte reazione da parte della stampa tedesca.
“Che peccato”, scrive Bild in prima pagina, mentre il settimanale Kicker riporta che è stata “una brutta sorpresa” e “Die Welt” titola “La Germania è stata ridicolizzata”. Allo stesso tempo, il quotidiano “Frankfürter Allgemeine Zeitung” ha pubblicato un titolo “doloroso risveglio per la nazionale” con “Bild” che commenta: “Sì, Macedonia del Nord, un nano del calcio, 65 ° nella classifica FIFA, dove giocano solo quattro giocatori nei migliori campionati europei. Dopo una tale “vergogna storica”, “non vale la pena andarci”.
Il testo dell’analisi della partita di “Die Welt” afferma che “la Macedonia del Nord ha meritato la vittoria, contro una squadra incapace di creare occasioni, soprattutto nel secondo tempo”, mentre il testo corrispondente della “Frankfürter Allgemeine Zeitung” afferma che “La squadra tedesca pensava di essere tornata sotto i riflettori, ma l’ottimismo lascia il posto a una grande delusione”.

Perché nessuna tecnologia video?

Il capitano del Portogallo Cristiano Ronaldo è rimasto infuriato quando quello che pensava fosse un drammatico vincitore nel finale contro la Serbia non è stato dato nonostante abbia chiaramente tagliato il traguardo. L’arbitro Danny Makkelie si è scusato per l’errore, che ha evidenziato l’assenza di VAR e tecnologia da fondo nelle qualifiche.

La UEFA ha affermato che, poiché la tecnologia a rete fissa non può essere implementata in alcuni stadi, non verrà utilizzata affatto per tutelare l’equità.

Il VAR non viene utilizzato a causa delle difficoltà nell’introduzione del sistema in tutti gli stadi a causa del Covid-19. “Abbiamo segnato un gol che non è stato dato quando la palla è entrata”, ha detto all’RTP l’allenatore del Portogallo Fernando Santos. “In una partita di questo livello, non è possibile”.

Altri momenti controversi includono la mancata assegnazione di un rigore nel secondo tempo alla Macedonia del Nord per un possibile fallo di mano da parte di Emre Can mercoledì.

Nations League aiuta i paesi più piccoli?

Uno dei punti di forza del lancio della Nations League da parte della UEFA era che avrebbe dato alle squadre minori partite più competitive contro paesi di standard simile. Quei giochi sembrano dare i loro frutti per alcuni dei pesciolini tradizionali europei, e non solo per la Macedonia del Nord.

Il Lussemburgo ha ottenuto solo la sesta vittoria nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo nella sua storia con una vittoria a sorpresa per 1-0 sulla Repubblica d’Irlanda a Dublino prima di spingere i campioni d’Europa del Portogallo, prima di soccombere per 3-1.

L’eterno lottatore Malta, con solo due vittorie di qualificazione ai Mondiali in più di 100 partite, ha spaventato la Russia prima di perdere 3-1 e ha guidato la Slovacchia di due gol prima di resistere al pareggio per 2-2 in trasferta.

La Georgia ha perso contro la Spagna solo per un tempo di recupero, mentre Cipro ha pareggiato con la Slovacchia e battuto la Slovenia, che aveva vinto contro la Croazia, seconda classificata nel 2018, pochi giorni prima. Anche il Kazakistan ha ottenuto un pareggio a sorpresa per 1-1 in Ucraina.

La Turchia ispirata a Yilmaz impressiona

La Turchia si trova nella fase iniziale di quello che sembra essere un Gruppo G competitivo dopo impressionanti vittorie su Olanda e Norvegia.

L’esperto attaccante del Lille Burak Yilmaz ha segnato quattro gol in tre partite, inclusa una tripletta contro l’Olanda, in vista della sfida di Ligue 1 al vertice del suo club questo fine settimana contro il Paris Saint-Germain.

La Turchia, che non si è qualificata per la Coppa del Mondo da quando è arrivata terza nel 2002, si trova a un punto di distanza dagli olandesi, Norvegia e Montenegro di Erling Braut Haaland, nonostante un 3-3 con la Lettonia.

Foto in Copertina dal Web

 

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali.
Membro del commitato calcistico  AIPS e della  IFFHS  World Statistics Federation .
Corrispondente speciale: France Football, A Bola, Mundo Deportivo, Discoveryfootball.com
manos staramopoulos
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: