FIFA, mancano 600 giorni alla Coppa del Mondo – Le FOTO degli Stadi

Il 31 marzo 2021 segna il conto alla rovescia di 600 giorni per la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 ™.

La prima Coppa del Mondo in Medio Oriente e nel mondo arabo inizierà il 21 novembre e si concluderà 28 giorni dopo, il 18 dicembre, Giornata nazionale del Qatar.

I piani infrastrutturali del Qatar sono a buon punto. Sono stati inaugurati quattro stadi, il nuovo sistema metropolitano è attivo e funzionante e sono state costruite una serie di superstrade.

Qui, diamo uno sguardo più da vicino agli otto stadi che ospiteranno le partite durante il Qatar 2022. Khalifa International, Al Janoub, Education City e Ahmad Bin Ali hanno tutti ospitato partite importanti, mentre la costruzione di Al Bayt è stata completata. Insieme ad Al Bayt, Al Thumama e Ras Abu Aboud dovrebbero essere inaugurati nel 2021, mentre la sede della finale del Qatar 2022, Lusail, aprirà all’inizio del prossimo anno.

Per celebrare i 600 giorni dalla fine, diamo uno sguardo approfondito alla storia di ogni stadio.

Ενσωματωμένη εικόνα

Stadio internazionale di Khalifa

Capacità: 40.000

Distanza dal centro di Doha: 11km (7 miglia)

Inaugurato: 2017

Khalifa International è diventata la prima sede del Qatar 2022 ad aprire a seguito di un importante rinnovamento quando ha ospitato la finale di Amir Cup il 19 maggio 2017. Lo stadio ospiterà otto partite fino allo spareggio per il terzo posto durante il Qatar 2022.

Khalifa International si trova nel cuore del fulcro dell’eccellenza sportiva del Qatar, Aspire Zone, ed è circondato da Aspire Academy, Aspetar e dal Qatar Olympic and Sports Museum 3-2-1.

La sua illustre storia ospitante include i Giochi asiatici, la Coppa d’Asia AFC, i Campionati mondiali di atletica leggera IAAF 2019, la 24a Coppa del Golfo Arabico e la Coppa del mondo per club FIFA Qatar 2019 ™.

Nel 2020, lo stadio ha ospitato le partite nella zona ovest della AFC Champions League 2020 ed è stato anche sede della parte della competizione nella zona est.

Ενσωματωμένη εικόνα
Stadio Al Janoub

Capacità: 40,000

Progettista : Dame Zaha Hadid

Distanza dal centro di Doha : 23km (14 miles)

Inaugurato : 2019

Il primo stadio del Qatar 2022 ad essere costruito da zero, Al Janoub è stato inaugurato il 16 maggio 2019 in vista della finale di Amir Cup.

Situato ad Al Wakrah, il design dello stadio presenta curve e linee eleganti ispirate alle vele dei tradizionali dhow, in omaggio al passato marinaro della città. Al Janoub ospiterà sette partite fino agli ottavi di finale durante il Qatar 2022.

Un innovativo sistema di raffreddamento e un tetto retrattile significano che lo stadio può essere utilizzato tutto l’anno. L’anno scorso, Al Janoub ha ospitato la finale di AFC Champions League del 2020.

Il circostante Al Janoub Park è stato inaugurato il giorno dello sport nazionale del Qatar nel febbraio 2020.

Ενσωματωμένη εικόνα

 Education City Stadium

Capacità: 40.000

Progettista: FIA Fenwick Iribarren Architects

Distanza dal centro di Doha: 13km (8 miglia)

Inaugurato: 2020

Soprannominata “il diamante del Qatar nel deserto”, Education City è stata inaugurata il 15 giugno 2020 durante uno speciale lancio digitale che ha reso omaggio agli operatori sanitari in prima linea durante la pandemia COVID-19. Situata nel cuore della Qatar Foundation, un vivace centro per la conoscenza e l’innovazione, l’arena è punteggiata da importanti strutture di ricerca e istruzione.

Lo stadio ospiterà otto partite fino alla fase dei quarti di finale durante il Qatar 2022.

Lo stadio è diventato la prima sede del torneo del Qatar 2022 a ricevere una valutazione a cinque stelle del Global Sustainability Assessment System (GSAS) prima della sua inaugurazione. L’anno scorso, Education City ha ospitato partite nella zona ovest della AFC Champions League 2020 ed è stata anche sede della parte della competizione nella zona est.

Quest’anno Education City ha ospitato partite durante la FIFA Club World Cup 2020 ™, inclusa la finale.

 Ενσωματωμένη εικόνα

 Stadio Ahmad Bin Ali

Capacità: 40.000

Progettista: Ramboll

Distanza dal centro di Doha: 22km (14 miglia)

Inaugurato: 2020

Ahmad Bin Ali è stato l’ultimo stadio del Qatar 2022 ad essere inaugurato. La sede ha accolto i fan per la prima volta il 18 dicembre 2020, quando ha ospitato la finale di Amir Cup. Situato ad Al Rayyan e adiacente al Mall of Qatar, l’Ahmad Bin Ali è costruito sul sito di uno stadio decostruito e si trova a pochi passi dalla stazione Al Riffa sulla linea verde della metropolitana di Doha.

La luminosa facciata dello stadio è composta da motivi che caratterizzano diversi aspetti del Qatar: l’importanza della famiglia, la bellezza del deserto, la flora e la fauna autoctone e il commercio locale e internazionale.

Una quinta forma – uno scudo – riunisce tutte le altre, rappresentando la forza e l’unità che è particolarmente rilevante per la città deserta di Al Rayyan.

La sede ospiterà sette partite durante il Qatar 2022 fino alla fase degli ottavi. All’inizio di quest’anno, lo stadio ha ospitato le partite durante la FIFA Club World Cup.

Ενσωματωμένη εικόνα

Stadio Al Bayt

Capacità: 60.000

Progettista: Dar Al-Handasah

Distanza dal centro di Doha: 46km (29 miglia)

Sede della partita di apertura del Qatar 2022, Al Bayt introdurrà i fan di tutto il mondo alla cultura tradizionale del paese. Consegnato dalla Aspire Zone Foundation, il design di Al Bayt ricorda una tradizionale tenda araba conosciuta come “bayt al sha’ar”, un simbolo dell’ospitalità araba.

Questo stadio unico del Qatar è dotato di un tetto retrattile all’avanguardia ed è circondato da 400.000 m² di spazi verdi per la comunità locale. La sede ospiterà nove partite fino alla fase delle semifinali del Qatar 2022.

Aggiornamento della costruzione: la struttura dello stadio è stata completata ed è pronta per ospitare le partite. Ciò include la posa del campo dello stadio a tempo di record. Quest’anno, la sede ha ottenuto un elevato punteggio di sostenibilità da GSAS.

Il circostante Al Bayt Park è stato aperto in occasione della Giornata nazionale dello sport del Qatar nel febbraio 2020.

Ενσωματωμένη εικόνα

Stadio Al Thumama

Capacità: 40.000

Progettista: Arab Engineering Bureau

Distanza dal centro di Doha: 12km (7 miglia)

Con un design ispirato alla “gahfiya”, un tradizionale berretto intrecciato indossato per secoli dagli uomini di tutto il mondo arabo, lo stadio Al Thumama onora la cultura e le tradizioni della regione. È la prima sede della Coppa del Mondo FIFA progettata da un architetto del Qatar, Ibrahim M. Jaidah.

Lo stadio ospiterà otto partite fino alla fase dei quarti di finale durante il Qatar 2022.

Aggiornamento della costruzione: i lavori sul tetto e sulla facciata sono stati completati, insieme all’installazione della gradinata dello stadio. Sono stati inoltre completati il manto erboso del campo da gioco e la piantumazione di alberi nel distretto.

L’installazione del sedile, insieme ai lavori meccanici, elettrici e idraulici, oltre alle finiture, sono in fase di completamento.

Ενσωματωμένη εικόνα

Stadio Ras Abu Aboud

Capacità: 40.000

Progettista: FIA Fenwick Iribarren Architects

Distanza dal centro di Doha: 7km (4 miglia)

Ras Abu Aboud sarà la prima sede del torneo completamente smontabile e riutilizzabile nella storia della Coppa del Mondo FIFA, rendendolo un pioniere nello sviluppo e nella progettazione di stadi sostenibili.

Progettato da Fenwick Iribarren Architects, questo luogo da 40.000 posti è stato costruito utilizzando container e altri materiali modulari. Affacciato sulla splendida Doha Corniche e sullo skyline di West Bay, lo stadio ospiterà sette partite fino agli ottavi di finale durante il Qatar 2022.

Aggiornamento della costruzione: lo stadio viene costruito utilizzando 974 container modulari, con la consegna e l’installazione di tutti i container ora completate. Ciò include contenitori speciali per la sottostazione energetica.

Sono stati consegnati e installati anche tutti i restanti elementi strutturali in acciaio, compresi i tiranti. L’installazione di tutti i sedili dello stadio è in fase di completamento, così come i lavori di meccanica, ingegneria, idraulica e finitura. Sono in corso lavori esterni nel distretto.

Ενσωματωμένη εικόνα
Stadio di Lusail

Capacità: 80.000

Progettista: Foster + Partners

Distanza dal centro di Doha: 20km (12 miglia)

La più grande sede del Qatar 2022, Lusail incarna l’ambizione del Qatar, insieme alla sua passione per la condivisione della cultura araba con il mondo. Il design di questo magnifico stadio si ispira al gioco di luci e ombre che caratterizza la lanterna fanar. La sua straordinaria facciata dorata, insieme alla sua scala, impressionerà i fan che si avvicinano al luogo da lontano.

La sede si trova nel cuore della futuristica Lusail City del Qatar, una metropoli all’avanguardia e di recente costruzione, progettata appositamente per le esigenze dei residenti. Lo stadio ospiterà dieci partite fino alla finale del Qatar 2022 inclusa.

Aggiornamento della costruzione: le opere in calcestruzzo dello stadio, l’installazione della sovrastruttura in acciaio e il grande ascensore sul tetto sono stati completati. La membrana del tetto è in fase di fabbricazione, da installare dopo il completamento dei rinforzi secondari in acciaio in corso.

Il manto erboso della sede è stato piantato nel manto erboso del distretto nell’agosto 2020, con ispezioni che indicano un buon progresso di crescita e salute generale. Nel frattempo, gli ingressi allo stadio, le finiture interne e lo stato di avanzamento di atri, skybox e lounge sono in fase di completamento, così come i lavori di meccanica, ingegneria, idraulica e finitura.

Inoltre, le sottostazioni degli stadi, le stazioni di trasferimento dell’acqua refrigerata e i sistemi di raffreddamento sono in fase di completamento con la preparazione per l’ispezione della Protezione civile del Qatar.

Manos Staramopoulos
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali.
Membro del commitato calcistico  AIPS e della  IFFHS  World Statistics Federation .
Corrispondente speciale: France Football, A Bola, Mundo Deportivo, Discoveryfootball.com manos staramopoulos
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: