ESCLUSIVA, Intervista a Yuri Bacoli : pronto per la E-SPORTS

L’avvio della prima stagione Serie A Tim  E-Football Pes 2021, è alle porte. Scopriamo e approfondiamo l’opinione di Yuri Bacoli, pontino classe 1992, che disputerà  il campionato tra le file dell’Udinese E-Sports.

Yuri, manca sempre meno all’inizio della prima Serie A Tim di  E-Football Pes2021 a cui prenderai parte con l’Udinese E-Sports, quali sono le tue sensazioni ed emozioni in vista di questa competizione?

Innanzitutto parliamo di un coronamento di un sogno per tutti noi player, un adeguato riconoscimento e la giusta attenzione mediatica per una passione che finalmente si sta ritagliando grande importanza. Detto questo, non vedo l’ora che arrivi quel giorno per giocare, sento delle sensazioni positive e non vedo l’ora di provarle “sul campo”.

L’Udinese è una delle società più attive e che meglio si è mossa nell’avvicinamento a questa eSerieA, come procede la preparazione in vista del grande evento?

Il lavoro di Udineseesports è sotto gli occhi di tutti ed è un grande onore rappresentare questa società;c’è stato un grande evento come il torneo Dacia Arena (vinto dal Parma di DorianFear), sono stati organizzati dei training in Udine alla Dacia Arena dal vivo per darci la possibilità di allenarci offline tra di noi, inoltre c’è stato messo a disposizione un mental coach con cui settimanalmente ci riuniamo per delle sedute. Posso tranquillamente dire che ci hanno messo nelle migliori condizioni di poter competere con gli altri.

Entriamo più nel dettaglio, si giocherà nella modalità livellate, come ti trovi con la squadra, quali sono i suoi punti di forza ed i giocatori su cui fai più affidamento?

L’Udinese è una squadra che fa della fisicità la sua arma migliore e per questo ho dovuto riadattare un po’ il mio stile di gioco basato sul possesso palla e sulla qualità avendo a disposizione pochissimi giocatori con queste caratteristiche. In più nel mercato invernale abbiamo perso tra gli altri il capitano Lasagna e Cristo Gonzales, gli unici due attaccanti rapidi e forti tecnicamente che avevamo, perdendo così velocità ed imprevedibilità lì davanti.Fortunatamente in mezzo al campo abbiamo due giocatori come De Paul e Pereyra ai quali è davvero impossibile rinunciare.

Udineseesports inserita nel Gruppo D con Fiorentina, Hellas Verona e Benevento: un vero e proprio girone di ferro. Quali pensi possano essere gli avversari più temibili e candidati alla vittoria finale?

Sicuramente partiamo subito con il botto avendo nel girone due campioni d’Europa in carica ed il Benevento, guidato dall’ultimo rappresentante italiano alle olimpiadi dello scorso anno. Mi aspetto una competizione di alto livello, e tutti i gironi sono molto competitivi. Ovvio è che sulla carta Ettorito con la sua Juventus sia inevitabilmente il favorito, così come i vari Dorian, Venom, Nicaldan, AlonsoGrayfox, tutti player con esperienze e vittorie importanti alle spalle e alla guida di vere e proprie corazzate come Parma, Roma, Fiorentina ed Hellas Verona.

E l’Udinese?Quali pensi possano essere i vostri obiettivi?

Sicuramente quello di ben figurare. Il  livello dei player in Italia è altissimo, basti pensare che pochi mesi fa ci siamo laureati campioni d’Europa con la eNazionale. Ci sono diversi player che svolgono la professione come un vero lavoro, ed è giusto che la pressione e le aspettative siano tutte le loro. Detto questo raggiungere la final eight sarebbe un traguardo importante che cercheremo di conseguire assieme ai miei compagni di club.

Proprio su questo argomento ti faccio l’ultima domanda: qual è il rapporto con i tuoi compagni visto che si tratta comunque di un gioco 1vs1?

Fin da subito la società ci ha fatto capire e  partecipi della grande unità d’intenti che c’è;l’obiettivo è portare l’Udinese il più alto possibile, indipendentemente da chi scenda in campo. Sanno di poter contare su un ottimo roster di player, alle finali per la eNazionali era l’unico team rappresentato da due propri tesserati. Fondamentale per noi è la presenza del nostro responsabile “Il Basileus”, una vera e propria guida e che fungerà da raccordo con la società nella scelta del player da schierare quando ci saranno le gare ufficiali.

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: