Granada-Napoli 2-0, male gli azzurri, qualificazione più lontana? Le pagelle

All’Estadio de los Cármenes vincono i padroni di casa per 2-0. Per il Napoli appuntamento giovedì prossimo al Maradona per provare a ribaltare la qualificazione.

Primo tempo dominato dal Granada, squadra che non vince da circa un mese in Spagna, e che questa sera ha dominato in lungo e largo. Napoli spento e quasi svogliato, con una difesa da dimenticare. I due gol, arrivano a distanza di 5 minuti l’uno dall’altro. Prima Herrera e poi Kenedy colpiscono e affondano una difesa, quella del Napoli,  da film horror.

Le troppe assenze non devono essere una scusante, per una squadra apparsa da subito disarmata e senza motivazioni.

Nella ripresa la musica non cambia, anzi gli azzurri fanno ancora più fatica. L’occasione più nitida ce l’ha Zielinski al 59′, ma la conclusione va alta sopra la traversa. Secondo tempo che si lascia accompagnare fino al fischio finale con poche altre emozioni e con l’evidente stanchezza da parte degli ospiti, che si aggrappano a una parata decisiva di Meret al 90′, che evita un passivo ancora più pesante.

Gattuso alla vigilia aveva dichiarato che la squadra era stanca e affaticata per i troppi match ravvicinati, ma tra una settimana servita tutt’altro Napoli per provare a passare il turno.

GRANADA: Rui Silva 6; Foulquier 6,5, Domingos Duarte 6, Vallejo 6 (22′ German 6), Neva 6 (78′ Victor Diaz s.v.); Herrera 6,5, Gonalons 6 (78′ Brice s.v.); Machis 7 (69′ Soro 6), Montoro 6,5, Kenedy 7,5 (69′ Puertas 6); Molina 6,5.

NAPOLI: Meret 6, Di Lorenzo 5, Rrahmani 5,5, Maksimovic 5, Mario Rui 5,5, Fabian Ruiz 5,5, Lobotka 5 (64′ Bakayoko 5,5), Elmas 5,5, Politano 5 (46′ Zielinski 6), Osimhen 6, Insigne 5,5

Foto dal web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: