Juventus, notte fonda a Oporto. Vince il Porto 2-1, le Pagelle

Notte buia per una Juve mai scesa in campo questa sera, tutto troppo facile per i padroni di casa del Porto.
Una partita mai messa in discussione e  solo al 86′ dalla Juve grazie al gol di Chiesa che “salva” il risultato in vista del ritorno.

Gara indirizzata al primo minuto di gioco, quando un giro palla sbagliato della difesa di Pirlo regala a Taremi il gol dell’1-0.

La Juve perde Chiellini per infortunio al 35′ del primo tempo, e sembra accusare il pressing asfissiante da parte dei padroni di casa, tant’è che chiuderà i primi 45′ di gioco senza mai impensierire seriamente il portiere. Il Porto protegge il vantaggio e chiude ogni spazio possibile alla squadra bianconera.

Il secondo tempo è una fotocopia del primo, e pronti via la Juve subisce il gol del 2-0 con Marega che dopo il pressing conclude a rete battendo Szczesny. Sicuramente rispetto al primo tempo, la Juve prova a produrre qualcosa, ma troppo poco per impensierire una difesa mai messa in difficoltà. Ci riesce all’84’ quando la prima vera azione della Juve mette in difficoltà il Porto e sul cross in mezzo di Alex Sandro, Chiesa conclude a rete il gol del 2-1.

Ciò che oggi abbiamo visto, al di là del gol  è una squadra senza idee, e che se pressata va in difficoltà.

Oltre agli errori individuali che hanno portato ai gol del Porto, la Juve è sembrata svogliata e impaurita dal pressing avversario. Enormi anche le difficoltà soprattutto nell’attaccare la difesa schierata del Porto. La differenza è stata sicuramente l’organizzazione tattica tra le due squadre, una perfetta sotto ogni punto di vista, una completamente inadeguata.

Il gol di Chiesa, da una serenità apparente in vista del ritorno, il 9 Marzo allo stadium.

La Juve dovrà sicuramente fare una partita diversa da quella di stasera, se vuole continuare a sognare la finale di Istanbul.

LE PAGELLE

PORTO (4-4-2): Marchesin 6.5; Manafà 7, Mbemba 6, Pepe 6, Zaidu 6; Corona 6 (46’ st Loum sv), Uribe 6, Oliveira 7 (45’ st F. Conceição sv), Otavio 6 (12’ st Luis Diaz 6); Marega 7 (21’ st Grujic 6), Taremi 7.
In panchina: Diogo Costa, Barò, Joao Mario, Felipe Anderson, Toni Martinez, Evanilson, Nanu, Sarr. Allenatore: S. Conceição 6.5.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 5; Danilo 5, de Ligt 5.5, Chiellini 6 (35’ pt Demiral 5), Alex Sandro 5; Chiesa 7, Rabiot 6.5, Bentancur 4, McKennie 6 (18’ st Morata 6); Kulusevski 5.5 (32’ st Ramsey 6), Cristiano Ronaldo 5.5.
In panchina: Pinsoglio, Buffon, Dybala, Bonucci, Bernardeschi, Di Pardo, Frabotta, Fagioli. Allenatore: Pirlo 5.5.

Foto dal web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: